Come utilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua? Trasformatelo in una meravigliosa torta al cioccolato da offrire all’ora del tè.

torta_al_cioccolato_pasqua

Come utilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua? Scioglietelo a bagnomaria e trasformatelo in una meravigliosa torta al cioccolato da offrire all’ora del tè

Questa torta al cioccolato di Pasqua è, se vogliamo. un piatto di recupero. Ogni anno infatti durante le feste le nostre case si riempiono di uova di Pasqua, coniglietti, colombine… tutto rigorosamente di cioccolato, al latte o fondente che sia. Mangiarlo è una goduria, siamo d’accordo, ma a volte si fa davvero fatica a finirlo.

Come fare allora per recuperare tutto il cioccolato delle uova di Pasqua? Noi abbiamo pensato a questa golosa torta di cioccolato, a cui abbiamo voluto aggiungere una piccola nota salata.

Provatela e diteci che ne pensate.

  • Ingredienti: per 8 persone

    Farina 300 g
    Fecola di patate 50 g
    Burro di arachidi 150 g
    Cioccolato fondente 100 g
    Uova 4
    latte 100 ml
    arachidi salate 50 g
    Lievito vanigliato 1 bustina
    Burro q.b.
    Ovetti di zucchero colorati q.b.

Per la copertura:

    Cioccolato al latte 150 g
    Burro di arachidi 50 g

Preparazione: 60′

  • In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso; unite il burro di arachidi (vi consiglio di scioglierlo a bagnomaria per facilitare il lavoro) e il latte.   
  • Amalgamate bene e poi aggiungete la farina setacciata con la fecola e il lievito vanigliato.   
  • Aggiungete infine le arachidi, tritate grossolanamente.   
  • Versate il composto in una teglia, precedentemente imburrata e infarinata, e fate cuocere in forno a 160 °C per circa 35 minuti.   
  • Nel frattempo preparate la copertura: fate sciogliere a bagnomaria la cioccolata e il burro di arachidi, mescolando bene.
  • Quando la torta è ormai cotta, sfornate e lasciate intiepidire.
  • Sformate, ricoprite con il cioccolato sciolto e lasciate asciugare completamente.   
  • Tagliate a fette, decorate ciascuna fetta con un ovetto di zucchero e servite.

 Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

 
Precedente Plumcake di zucca con pera e crema al cioccolato. Successivo Ravioli di castagne, salsiccia e noci.

Lascia un commento