Come organizzare un menu di Natale a prova di bomba: dall’antipasto al dessert.

Come organizzare un menu di Natale a prova di bomba: dall’antipasto al dessert.

Ci siamo. Ecco che diventa impellente la necessità di mettere a punto il menù natalizio e di cominciare a scaldare gli attrezzi del mestiere.

A dispetto del tono apocalittico il compito dovrebbe essere piuttosto piacevole, specie se amiamo il cibo e i pranzi e le cene in compagnia.

Come organizzare un menu di Natale a prova di bomba.

Come organizzare il Menu di Natale.

Questo però non toglie che organizzare il menu con le relative ricette di Natale richiede un discreto impegno: con la casa piena di ospiti, cenone della vigilia e pranzo di Natale devono essere curati nei minimi dettagli, barcamenandosi tra le ricette tradizionali – per molti intoccabili – e qualche innovazione culinaria che ci sta sempre bene.

Insomma, anche se non siete grandi amanti della cucina stavolta è il vostro turno: dovrete mettercela tutta per portare in tavola un pranzo e/o un cenone perfetti.

Primo obbiettivo: coinvolgere la famiglia.

Primo obbiettivo: eliminare l’ansia da prestazione?

Facendo tutto con molto amore, e soprattutto coinvolgendo il resto della famiglia nell’organizzazione del menù di Natale.

Proviamo a darvi una mano.

Noi intanto proviamo a darvi una mano con tante idee, tradizioni e ricette per dar vita ai vostri menu natalizi per la Vigilia di Natale e per il pranzo.

Come organizzare un menu di Natale a prova di bomba

 
Precedente Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Pasta, scampi e carciofi. Successivo Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Tortino di patate e salame.

Lascia un commento

*