Carciofi farciti con noci, fonte preziosa di potassio e sali di ferro.

I carciofi sono una fonte preziosa di potassio e sali di ferro. Contengono un principio attivo, la cinarina, che favorisce la diuresi e la secrezione biliare. Di solito se ne mangiano il fiore e le brattee, dopo aver eliminato quelle esterne, più dure.

Protettori indiscussi del fegato, i carciofi provocano un aumento del flusso biliare e sono molto indicati nella dieta dei diabetici. L’infuso preparato con le foglie di carciofo, cui possono essere associate altre erbe, è davvero miracoloso dal punto di vista di stimolazione della diuresi ed eliminazione delle tossine: il sapore è molto amaro, ma il beneficio è assicurato. I carciofi sono anche tra gli alimenti con il più alto contenuto di fibre, utili quindi per la regolarità intestinale.

Il carciofo è un alimento che ha effetto positivo anche sul sistema cardiocircolatorio, in quanto si tratta di un alimento ipocolesterolemizzante Prima di acquistarlo verificate che sia sodo e senza macchie. Per riconoscerne la freschezza, afferratelo con indice e pollice, premendo: se i carciofi oppongono resistenza e non si appiattiscono, la freschezza è garantita.

carciofi_farciti_con_fonduta_di_noci

Ingredienti: per 4 persone

un kg di carciofi
2 confezioni di fonduta pronta
2 tuorli
80 g di gherigli di noce
30 g di burro

Preparazione:

  • Mondate i carciofi: eliminate le foglie esterne dure e tutta la parte appuntita.
  • Conservate solo la base.
  • Scavate l’interno con un coltellino appuntito, elimi­nate il gambo.
  • Lavate i carciofi svuotati e scolateli.
  • Lessateli 10 minuti nell’acqua bollente.
  • Scolateli, sistemateli su carta da cucina capovolti.
  • Foderate la teglia con un foglio di carta da forno.
  • Allargate con le dita le foglie dei carciofi in modo da formare delle scodelline.
  • Ungetele con burro fuso.
  • Scaldate la fonduta a bagnomaria, aggiungete i tuorli, uno per volta, continuando a mescolare finché la salsa inizia ad addensarsi (1 minuto).
  • Scaldate il forno a 220°C.
  • Tritate grossolanamente metà gherigli di noce, distribuiteli sul fondo dei carciofi.
  • Riempiteli con la fonduta, gratinate in forno 10 minuti.
  • Completate ogni carciofo sistemando un gheriglio intero sulla fonduta gratinata.
  • Trasferite i carciofi su un piatto da portata.
  • Servite subito.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog: