Carciofi farciti con fonduta di noci.

Carciofi farciti con fonduta di noci. Il carciofo è una pianta dalle particolari proprietà di origine mediterranea, con un fusto robusto e ramificato. La sua altezza può raggiungere un metro e venti centimetri. È un ortaggio ben conosciuto e consumato fin dai tempi antichi, era già utilizzato come alimento dal popolo egiziano ed in seguito dai greci e dai romani.

Il carciofo viene raccolto da ottobre a giugno e molte specie fioriscono più volte durante l’anno.

In Italia è molto diffuso, soprattutto nell’area mediterranea, le coltivazioni più estese si trovano in Liguria, Toscana, Sardegna, Lazio e Puglia ed il nostro paese, attualmente, è il maggior produttore a livello mondiale di carciofi.

carciofi_farciti_con_fonduta_di_noci

Ingredienti: per 4 persone

un kg di carciofi
2 confezioni di fonduta pronta
2 tuorli
80 g di gherigli di noce
30 g di burro

Preparazione: 30′

  • Mondate i carciofi: eliminate le foglie esterne dure e tutta la parte appuntita.
  • Conservate solo la base.
  • Scavate l’interno con un coltellino appuntito, elimi­nate il gambo.
  • Lavate i carciofi svuotati e scolateli.
  • Lessateli 10 minuti nell’acqua bollente.
  • Scolateli, sistemateli su carta da cucina capovolti.
  • Foderate la teglia con un foglio di carta da forno.
  • Allargate con le dita le foglie dei carciofi in modo da formare delle scodelline.
  • Ungetele con burro fuso.
  • Scaldate la fonduta a bagnomaria, aggiungete i tuorli, uno per volta, continuando a mescolare finché la salsa inizia ad addensarsi (1 minuto).
  • Scaldate il forno a 220°C.
  • Tritate grossolanemente metà gherigli di noce, distribuiteli sul fondo dei carciofi.
  • Riempiteli con la fonduta, gratinate in forno 10 minuti.
  • Completate ogni carciofo sistemando un gheriglio intero sulla fonduta gratinata.
  • Trasferite i carciofi su un piatto da portata.
  • Servite subito.
Leggi anche:  Strudel agli asparagi un antipasto raffinato e coreografico.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Conchiglie con zucchine, carote e sedano. Successivo Torta caramellata alle mandorle.

Lascia un commento

*