Cappelletti vegetariani in brodo.

I cappelletti sono un formato di pasta ripiena che si ottiene tagliando la sfoglia di pasta all’uovo in quadrati o cerchi, al centro dei quali viene posto il ripieno; la pasta viene poi piegata prima in due a triangolo, e poi unendo le estremità intorno a un dito della mano.

I cappelletti vengono poi cotti in brodo di carne, preferibilmente di pollo.

Essendo una ricetta molto diffusa al giorno d’oggi su ampia base territoriale, molte tradizioni locali reclamano la primogenitura di questo piatto. Sicuramente l’area di origine, comunque, è l’Italia centro-settentrionale probabilmente con lo sviluppo di tradizioni parallele, che in parte sussistono ancora oggi.

cappelletti vegetarianiIngredienti: per 4 persone

Per la pasta:
farina bianca g 100
un uovo
sale

Per il ripieno:
una patata
una zucchina
broccoletti lessati g 40
par­migiano grattugiato g 20
cipolla g 15
sedano g 15
una carota
noce moscata
olio d’oliva
sale
pepe

Per servire i cappelletti:
brodo magro di carne circa litri 1,5

Leggi anche:  Gnocchi alla romana.

Preparazione: 75′

  • Per la pasta:
  • Versate la farina sulla spianatoia facendo la fontana.
  • Al centro mettete l’uovo e un pizzico di sale.
  • Impastate, lavorando a lungo fino ad ottenere un impasto sodo, ma elastico; ponetelo a riposare, avvolto nella pellicola trasparente, in frigorifero per circa 30′.
  • Per il ripieno:
  • Sbollentate la zucchina e la patata.
  • Con il sedano, la carota e la cipolla preparate un trito che farete appassire in 2 cucchiaiate d’olio.
  • Unite le verdure sbollentate, a tocchettì, e i broccoletti a cimette.
  • Fate saltare il tutto a fuoco vivo per pochi minuti; salate, pepate e passa­te al tritatutto.
  • Raccogliete il ricava­to in una ciotola e insaporitelo con il parmigiano grattugiato e con una grattatina di noce moscata.
  • Tirate la pasta in sfoglie sottili; ritagliatele quindi a quadratini di cm 2 di lato; al centro di ognuno mettete una piccola porzione di verdure, dopo di che piegate la pasta a triangolo e chiudetelo avvolgendolo attorno al dito indice.
  • Fateli lessare al dente nel brodo bollente nel quale li servirete immediatamente.
Leggi anche:  Bucatini piccanti con salsa di olive e cozze.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

 
Precedente Tortine al Rhum con uva sultanina. Successivo Trota salmonata con pomodori e cipolle.

Lascia un commento

*