Agnello ai funghi porcini.

Ecco una ricetta davvero sfiziosa: Agnello ai funghi porcini.

La carne di agnello è sempre più presente nelle abitudini alimentari degli italiani.

Questo prodotto, consumato tradizionalmente in occasione delle festività pasquali e natalizie, sta in realtà diventando una valida alternativa alle altre carni comunemente consumate.

L’agnello può essere mangiato da grandi e piccini perché ha un alto valore nutritivo, è facilmente digeribile e ben tollerato da chi soffre di allergie alimentari.

E’ inoltre un’importante fonte di proteine, ferro, vitamina B e D.agnello-funghi2

Ingredienti: per 4 persone

1000 g spalla d’agnello disossata arrotolata
500 g funghi porcini
25 g burro
25 cl panna
1 ciuffo di prezzemolo
2 spicchi aglio
olio d’oliva
sale
pepe

Preparazione:50′

 

  • Salate e pepate la spalla, spennellandola accuratamente con un po’ d’olio leggermente salato.
  • Adagiatela in una teglia con quattro cucchiai d’olio e cuocete per un’ora in forno preriscaldato a 200 gradi.
  • Ritirate e tenete al caldo.
  • In un tegame versate un bicchiere d’acqua calda, la panna e 100 g di gambi dei funghi ben puliti e tagliati a pezzetti.
  • Lasciate cuocere per un quarto d’ora.
  • Nel frattempo, in una padella con il burro insaporite velocemente le cappelle dei funghi tagliate a fettine a fuoco vivace.
  • Aggiungete gli spicchi d’aglio interi.
  • Salate e pepate.
  • Continuate la cottura a fuoco moderato per un quarto d’ora, unite il prezzemolo tritato, poi eliminate gli spicchi d’aglio.
  • Sul piatto da portata servite l’agnello tagliato a fettine nappate con la salsa calda e con il contorno di funghi porcini.
  • Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

    cucina15

 

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Leggi anche:  4 ricette alternative per mangiare il cotechino a Capodanno.
Precedente I carciofi alla giudia sono l'espressione massima della cultura gastronomica ebraica. Successivo Canneloni freddi, creatività in cucina col prosciutto crudo dolce e naturale, delizia del Friuli.

Lascia un commento