4 ricette alternative per mangiare il cotechino a Capodanno.

Il cotechino è un tipo di insaccato consumato cotto, probabilmente originario del Friuli-Venezia Giulia, e diffuso successivamente in tutte le regioni del nord Italia.

Deve il suo nome alla cotica, la cotenna di maiale, e prende nomi locali a seconda della zona in cui viene prodotto. Tuttavia la tradizione vuole che sia il piatto che si consuma il primo giorno dell’anno (o l’ultimo) accompagnato dalle lenticchie. Un prodotto simile è lo Zampone di Modena.

Cinque regioni hanno inserito il cotechino nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali:

5 ricette alternative per mangiare il cotechino a Capodanno.

4 ricette alternative per mangiare il cotechino a Capodanno.

Emilia Romagna:Cotechino di Modena insieme allo Zampone Modenese.(Cùdghèin in dialetto modenese)Lombardia: cotechino (bianco, cremonese, della bergamasca, mantovano, pavese)
Molise: cotechino (formato salsiccia)
Trentino: cotechino di maiale

Leggi anche:  Lombata di vitello alla nizzarda.

4 ricette alternative per mangiare il cotechino a Capodanno. Condividi il Tweet
Veneto: in questa regione tuttavia sono riconosciuti sette diversi prodotti: coeghin nostrano padovano; coessin co la lengua del basso vicentino, coessin del basso vicentino, coessin della Val Leogra, coessin in onto del basso vicentino, coessin co lo sgrugno, cotechino di puledro, codeghin de Lavagno
Valacchia:cotechino (moro e dalle forme rotonde).

Cotechino e lenticchie nel pane.

 

Cotechino e lenticchie nel pane.

Il cotechino e lenticchie nel pane una vera e propria delizia di Capodanno. Il cotechino è un tipo di insaccato consumato cotto, è originario del Friuli-Venezia Giulia, ma… Continua »

Cotechino in crosta con bietoline e formaggio.

Cotechino in crosta con bietoline e formaggio.

Augurando a tutti i nostri navigatori uno splendido anno nuovo, in cui ciascuno possa realizzare i propri sogni, ecco qualche… Continua »

Cotechino alla fontina.

Cotechino alla fontina.

Ingredienti: per 4 persone 2 cotechini da 300 gr. 1 kg. di spinaci freschi (oppure 1/2 kg. di congelati) 50… Continua »

Cotechino in galera.

Cotechino in galera, ricetta tipica dell’Emilia-Romagna.

Il cotechino in galera è una ricetta tipica dell’Emilia-Romagna.

Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina lucana.

Di conseguenza i consigli per l’acquisto di un buon cotechino sono : “La preparazione dei nostri cotechini si effettua con… Continua »

Le differenze con lo zampone.

Per quanto riguarda l’impasto interno, il cotechino e lo zampone non presentano differenze. Nel caso dello zampone, però, l’insaccatura avviene all’interno della cotenna della zampa anteriore del suino, che essendo spessa mantiene maggiormente il volume e le caratteristiche delle carni da crude. Lo zampone, quindi, risulta meno delicato e meno morbido.

Si ritiene che il cotechino sia più antico dello zampone, che invece sarebbe nato a Mirandola nel 1511, durante l’assedio da parte delle truppe papaline. In quella situazione di ristrettezza, i mirandolesi improvvisarono un tipo di insaccatura che sfruttava la zampa anziché il budello.

Il salame da pentola, viceversa, si distingue per l’impasto, a dispetto di un estetica molto simile, soprattutto in quanto l’insaccatura avviene nel budello per entrambi i prodotti. Il salame da pentola, infatti, non contiene cotica e ha una grana più fine. La fetta, pertanto, è più soda e molto meno gelatinosa.

Leggi anche:  Cotechino e lenticchie nel pane.

Se ti è piaciuta la ricetta iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

 
Precedente Ricette semplici e veloci per Capodanno: Sfiziosi e Delicati Carciofi alla Romana. Successivo Le 10 ricette più viste durante l’anno 2017 nel nostro blog: La Cucina di Susana GZ.

Lascia un commento

*