Torta innevata al caramelloLa torta innevata al caramello è l’ultima ricetta del 2016 per brindare all’inizio di un nuovo anno. È sicuramente una torta con la T maiuscola proprio come il Rocher al fondente che vi avevo proposto l’anno scorso per concludere l’anno in bellezza ed è un’ottima alternativa se avete degli ospiti che non gradiscono troppo le torte al cioccolato. È una torta a strati ma la base è unica e da questa poi ricaverete i tre dischi che andranno farciti con la crema al caramello che avrete preparato.

Il tocco finale?! Sicuramente la glassa, fatta semplicemente con zucchero a velo e acqua, indispensabile per creare l’effetto innevato. Io poi per rendere la ricetta più semplice ho decorato la superficie della torta con dei lamponi e delle fettine di arancia, ma se siete particolarmente bravi potete fare degli alberelli con il caramello proprio come nella ricetta originale che trovate nel numero di dicembre di Cucina Moderna.

Torta innevata al caramello

Torta innevata al caramello
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Una torta per chiedere l'anno in bellezza
Autore:
Tipo ricetta: dolce
Dosi per: 10 persone
Ingredienti
  • per la base
  • 6 albumi
  • 140 g di zucchero semolato
  • 60 g di farina 00
  • 50 g di farina di mandorle
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • per la crema al caramello
  • 120 g di zucchero
  • 3-4 cucchiai di acqua
  • 550 ml di panna fresca
  • per la glassa e per decorare
  • 250 g di zucchero a velo
  • qualche cucchiaio di acqua
  • 125 g di lamponi
  • 1 arancia
Procedimento
  1. Iniziate preparando la base. Montate a neve gli albumi con le fruste elettriche unendo mano a mano 90 g di zucchero; dovrete ottenere un composto molto solido e bianco lucido.
  2. Setacciate le due farine con il lievito e lo zucchero rimasto, poi incorporate in più riprese le polveri agli albumi e mescolate delicatamente con una spatola per non smontare il composto.
  3. Foderate il fondo e i bordi di uno stampo a cerniera con la carta da forno, poi versate il composto e livellate bene la superficie con una spatola. Infornate in forno già caldo a 180°C per 35 minuti e fate la prova dello stuzzicadenti prima di sfornare. Una volta cotta rimuovete il bordo laterale dello stampo a cerniera e fate raffreddare la torta capovolta su una gratella.
  4. Nel frattempo preparate la crema al caramello. In un pentolino d’acciaio dal fondo spesso mettete lo zucchero con qualche cucchiaio di acqua e scioglietelo fino ad ottenere un caramello dorato. Togliete il pentolino dal fuoco e versate 250 ml di panna, poi proseguite la cottura per 3 minuti senza che la crema arrivi all’ebollizione. Spegnete il fuoco e fate raffreddare completamente il composto.
  5. Montate la panna rimasta e incorporatela alla crema al caramello ormai completamente fredda.
  6. Tagliate la base ricavando tre dischi, disponete il primo su un piatto da portata e farcite il dolce con la crema. In una ciotola mettete lo zucchero a velo con poca acqua e create una glassa bianca e densa che farete colare sulla superficie della torta lasciandola scorrere anche sui bordi. Infine decorate con i lamponi e fettine di arancia

Torta innevata al caramelloNote:

  • Gli albumi che servono per preparare la base devono essere a temperatura ambiente, in questo modo monteranno meglio.
  • Se vi piace potete aggiungere all’impasto della base anche 1 cucchiaino di cannella in polvere setacciata insieme alle farine.
  • Per queste dosi è necessario uno stampo a cerniera di 20 massimo 22 cm di diametro.
  • La torta innevata al caramello si conserva in frigorifero per 1-2 giorni sotto la campana dei dolci in modo che non si secchi.

Torta innevata al caramello

 

la cucina si prende qualche giorno di vacanza, ma vi assicuro che tornerà prestissimo nel 2017 con tante nuove ricette. Buon anno a tutti! 🍾

1 Commento su Torta innevata al caramello

  1. Ciao Marta, che meraviglia questa torta… è golosissima e bella! 🙂 Complimenti, tanti auguri di buon anno nuovo e un abbraccio grande <3 :**

I Commenti sono chiusi.