E’ bene, nella vita come ad un banchetto, non alzarsi né assetati né ubriachi.

Aristotele – scienziato e filosofo greco

Non c’è uomo che non possa bere o mangiare, ma sono in pochi in grado di capire che cosa abbia sapore.

Confucio – filosofo cinese

Si dice che l’appetito vien mangiando, in realtà viene a star digiuni! 

Totò – attore italiano – in “Totò al Giro d’Italia”

Molto cibo e mal digesto, non fa il corpo sano e lesto.

Pellegrino Artusi – scrittore e gastronomo italiano

In realtà nessun essere umano indifferente al cibo è degno di fiducia. 

Manuel Vàzquez Montalbàn – scrittore e gastronomo spagnolo

Gli animali si nutrono, l’uomo mangia e solo l’uomo intelligente sa mangiare.

Jean Anthelme Brillat-Savarin – politico e gastronomo francese

L’appetito vien mangiando, la sete se ne va bevendo.

Francois Rabelais – scrittore francese

Soltanto gli idioti non sono buongustai. 

Guy de Maupassant – scrittore francese

“E’ preferibile un cibo anche un po’ nocivo ma gradevole, a un cibo indiscutibilmente  sano ma sgradevole. 

Ippocrate – medico greco

L’uomo è ciò che mangia.

Ludwig Feuerbach – filosofo tedesco

Detesto l’uomo che manda giù il suo cibo non sapendo che cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti. 

Charles Lamb – scrittore e poeta inglese

Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere.

Charles Baudelaire – poeta e scrittore francese

Lo sai perché mi piace cucinare?” “No, perché?” “Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e,  una torna a casa  e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto! 
 

Meryl Streep – attrice americana – dal film “Julie & Julia”

“Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare”

George Bernard Shaw – scrittore irlandese

Un buon pranzo giova molto alla conversazione. Non si può pensare bene, né amare bene, se non si è pranzato bene.

Virginia Woolf – scrittrice inglese

Per mangiare un tacchino bisogna essere in due: io e il tacchino.

Gioacchino Rossini – compositore italiano

Macaroni… m’hai provocato e io te distruggo! Macaroni, io me te magno!

Alberto Sordi – attore italiano – in “Un americano a Roma”

Nove persone su dieci amano il cioccolato, la decima mente.

John Tullius – scrittore inglese

A tavola perdonerei chiunque. Anche i miei parenti.

Oscar Wilde – scrittore inglese

Ricordatevi che non si ingrassa tra Natale e Capodanno, ma tra Capodanno e Natale

Anonimo

La cucina è di per sè scienza, sta al cuoco farla diventare arte.

Gualtiero Marchesi – Chef italiano

A proposito di politica… ci sarebbe qualche coserellina da mangiare?

Totò – attore italiano – in “Totò in Fifa e arena”

Il vino è la luce del sole tenuta insieme dall’acqua.

Galileo Galilei – inventore italiano

A volte è difficile fare la scelta giusta perché o sei roso dai morsi di coscienza o da quelli della fame.

Totò – attore italiano

Il solo modo per imparare a cucinare è cucinare.

Alice Babette Toklas – scrittrice statunitense

Gli uomini passano, le amiche restano, i peperoni ritornano.

Martina Liverani – scrittrice italiana

Il numero tredici a tavola non è da temere se non quando c’è da mangiare per dodici.

 Grimod de la Reynière – scrittore francese

Da noi si mangiava alla carta. Chi sceglieva l’asso, mangiava.

Wody Allen – regista statunitense

Qual è il momento migliore per la cena? Se uno è ricco, quando vuole, se uno è povero, quando può.

Diogene di Sinope – filosofo greco

Il più grande oltraggio che si possa fare a un buongustaio, è interromperlo nell’esercizio delle sue mascelle.

Grimod de la Reynière – scrittore francese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.