Risotto alle clementine – Ricetta con e senza Bimby

Il risotto alle clementine è un piatto semplice , gustosissimo e dal sapore delicatissimo.

L’aggiunta dello stracchino, a fine cottura, lo rende cremosissimo e delizioso.

Per preparare il risotto alle clementine si consiglia di utilizzare il riso Carnaroli.Quando si va a comprare le clementine fare bene attenzione che la buccia sia edibile.

Per la ricetta del risotto aile clementine, calcolarne 1-2 a persona, a seconda se si vuole un gusto più o meno deciso, più uno che serve per la decorazione finale.

Risotto alle clementine
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    18 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 280 g
  • Brodo vegetale 700-800 ml
  • Clementine (non trattate) 7-8
  • burro una noce
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Porro 100 g
  • Erba cipollina (anche secca) 1 cucchiaino
  • Pepe bianco (facoltativo)
  • Sale fino
  • Vino bianco mezzo bicchiere
  • Stracchino 100 g

Preparazione

  1. Cottura tradizionale

    Grattugiare la scorza delle clementine facendo attenzione a non asportare la parte bianca perché è molto amara.

    Tenere da parte una clementine. Togliere la scorza tagliarla a striscioline sottili, che serviranno per la decorazione finale (cosa che io mi sono dimenticata di fare).

    Tritare finemente il porro e farlo soffriggere nell’olio extravergine d’oliva e una noce di burro fuso.

    Aggiungere il riso e farlo tostare per alcuni minuti.

    Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco.

    Quando il vino è evaporato, unire una parte del succo delle clementine.

  2. Portare a termine la cottura del riso (ci vorranno circa 18 minuti), aggiungendo del brodo vegetale man mano che viene assorbito.

    Dopo circa 13 minuti di cottura, unire gli spicchi e il succo restante.

    Regolare di sale.

    A cottura ultimata, spegnere il fuoco e mantecare con lo stracchino.

    A piacere, si può aggiungere dell’erba cipollina tritata finemente (va benissimo anche quella secca).

    Decorare con le scorzettine e gli spicchi della clementine tenuta da parte.

  3. Cottura con il Bimby

    Grattugiare la scorza delle clementine facendo attenzione a non asportare la parte bianca perché è molto amara.

    Tenere da parte una clementine. Togliere la scorza tagliarla a striscioline sottili, che serviranno per la decorazione finale (cosa che io mi sono dimenticata di fare).

  4. Mettere il porro nel boccale e tritare: 5 secondi   Velocità 5.

    Unire una noce di burro e 1-2 cucchiai di olio extravergine di oliva e soffriggere: 3 minuti   100°  Velocità 1.

    Aggiungere il riso e farlo tostare: 3 minuti   100°   Velocità 1, senza misurino.

    Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco: 1 minuto   100°   Velocità 1, senza misurino.

    Quando il vino è evaporato, unire una parte del succo delle clementine: 30 secondi   100°   Velocità 1.

    Aggiungere il brodo vegetale e cuocere : 18 minuti   100^   Velocità 1, senza il misurino.

    Dopo circa 13 minuti di cottura, unire gli spicchi e il succo restante.

    Regolare di sale.

  5. A cottura ultimata, spegnere il Bimby e versare il risotto in una insalatiera.

    Mantecare con lo stracchino.

    A piacere, si può aggiungere dell’erba cipollina tritata finemente (va benissimo anche quella secca).

    Decorare con le scorzettine e gli spicchi della clementine tenuta da parte.

     

     

    Buon appetito!

        

     

Note

Mi trovate anche su Facebook, Google+ e Pinterest

Precedente Biscotti arancia e cioccolato Successivo Spitzbuben (o Biscotti tirolesi)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.