Pasta al vino per torte salate

Era da tanto tempo che mi ripromettevo di provare la pasta al vino per torte salate ma rimandavo sempre perché non mi convinceva del tutto.

Una delle mie grandi passioni sono le torte salate e mi piace sperimentare farciture di ogni genere.

Qualche settimana fa, mi sono finalmente decisa a provarla ed è stata una bellissima scoperta.

Con la pasta al vino si possono realizzare quiche e torte salate di tutti i tipi.

La consistenza è friabile e molto simile alla pasta brisée. La differenza sta nell’assenza di burro, quindi molto più leggera, più sana e meno grassa. È  molto semplice da manipolare in quanto risulta molto elastica. Il bello di questa pasta è che si può stendere subito senza tempi di attesa.

L’unico accorgimento, ma questo vale per tutti i tipi di impasti, è di scolare molto bene gli ingredienti per evitare che la pasta si bagni e, quindi, non cuocia bene.

La ricetta l’ho trovata sul ricettario base del Bimby.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    40-45 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 00 300 g
  • Vino bianco 100 ml
  • Olio extravergine d’oliva 80 g
  • Sale

Preparazione

  1. Preparazione con il Bimby

    Mettere nel boccale vino e olio ed emulsionare:  10 secondi   Velocità 4

    Aggiungere la farina e il sale ed impastare:  1 minuto   Velocità Spiga

  2. Preparazione a mano

    Anche prepararla a mano è molto semplice e veloce.

    Mettere in una ciotola l’olio con il vino e mescolare con una forchettaper 1-2 minuti.

    Aggiungere la farina ed un pizzico di sale. Impastare bene, prima nella ciotola e, poi, trasferire l’impasto su un piano leggermente infarinato.

  3. Una volta, trasferito l’impasto sulla spianatoia, formare un panetto. Non è assolutamente necessario far riposare la pasta al vino, come invece si deve fare con la pasta brisée o la pasta sfoglia. Si può utilizzare subito.

    Volendo, si può anche avvolgere nella pellicola e congelarlo in modo da averlo sempre pronto. Io penso, però, che non ne valga assolutamente la pena dal momento che ci vuole davvero pochissimo tempo per prepararla.

  4. A questo punto, la pasta al vino è pronta per esere utilizzata.

    Stenderla con il mattarello e rivestire una tortiera, imburrata ed infarinata, di cm 26 di diametro.

    Per evitare che rimanga cruda all’interno, mettere sulla superficie della carta forno con sopra dei fagioli secchi e cuocere in forno caldo a 180° per circa 15 minuti. Togliere dal forno, farcire con quello che vogliamo e rimettere in forno per circa 25-30 minuti:

Note

Mi trovate anche su Facebook, Google+ e Pinterest

Precedente Wurstel con lenticchie Successivo Involtini di pollo con wurstel

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.