Involtini di pollo con wurstel

Gli involtini di pollo con wurstel sono facili e veloci da preparare. È una ricetta sfiziosa che, sicuramene, piacerà a grandi e bambini.

Si può servire con un’insalata o con delle patate fritte o al forno

Gli involtini con wurstel sono buonissimi caldi o a temperatura ambiente.

Si possono preparare anche in anticipo e scaldare all’ultimo momento

I wurstel che ho utilizzato per questa ricetta sono i Wuber di pollo, senza lattosio, senza glutammato aggiunto, senza polifosfati aggiunti e senza glutine. Perfetti, quindi, anche per chi soffre di varie intolleranze e allergie.

Ringrazio tantissimo la Wuber per questa bellissima collaborazione e per avermi dato la possibilità di conoscere meglio i suoi prodotti.

Vi metto qui il link del sito Wuber dove ci sono tantissime ricette a base di wurstel!

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Fettine di pollo
  • formaggio (tipo Edamer)
  • Senape
  • Olio extravergine d’oliva
  • burro una noce
  • Vino bianco mezzo bicchiere
  • rosmarino o salvia
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale

Preparazione

  1. La prima cosa da fare è prendere le fettine di pollo, eliminare eventuali parti grasse e pestarle con il batticarne fino a renderle molto sottili. Per fare questa operazione, è consigliabile mettere le fettine tra due fogli di carta forno o tra due pezzi di pellicola trasparente.  In questo modo, la carne non si spappolerà.

    Spalmare ogni fettina con della senape.

    Tagliare ogni wurstel in tre parti e tagliare a strisce, della stessa larghezza del pezzettino di wurstel, le fette di formaggio.

  2. Avvolgere il wurstel nel formaggio formando un rotolino e sistemarlo su una fettina di carne.

    Arrotolare delicatamente la carne, formando un involtino e fssare con degli stuzzicadenti o con del filo da cucina.

    In una larga padella, far soffriggere uno spicchio d’aglio intero, o diviso a metà, con due cucchiai di olio extravergine di oliva e una noce di burro.

    Unire gli involtini e farli rosolare bene per circa 10 minuti, girandoli spesso.

    Quando saranno dorati, aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e farlo sfumare.

    Regolare di sale e, se piace, di pepe.

  3. A questo punto, unire un rametto di rosmarino o qualche fogliolina di salvia.

    Proseguire la cottura per altri 10 minuti circa.

    Se dovesse servire, aggiungere qualche cucchiaio di acqua o brodo.

    Liberarli dallo spago o dagli stuzzicadenti e servire tiepidi.

  4. Consigli

    Al posto del formaggio Edamer si può utilizzare anche della scamorza affumicata.

    Se si vogliono rendere ancora più gustosi, si può aggiungere, all’interno degli involtini, anche qualche fettina di speck.

    Se non piace la senape, si può tranquillamente eliminare anche se, posso assicurare, che non si sente tantissimo!

Note

Mi trovate anche su Facebook, Google+ e Pinterest

Senza categoria
Precedente Pasta al vino per torte salate Successivo Involtini di bresaola, rucola e grana

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.