Salatini al pesto e philadelphia

Mangiando sovente fuori casa, anzi tutti i giorni o pranzo o cena…..a volte entrambi,  mangiare al bar o al ristorante diventerebbe insostenibile sia a livello economico che di digestione 🙂 , quindi mi sono attrezzata con contenitori per piatti da asporto e ogni giorno mi preparo una portata ideale da portarmi come  pasto. Oggi è il turno di questi salatini al pesto e philadelphia…….

 

salatini al pesto

Ingredienti per i salatini al pesto e philadelphia

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  •  50 gr di foglie di basilico di Genova DOP
  • 1/2 bicchiere di olio evo
  • 8 cucchiai da cucina belli colmi di Grana Padano DOP
  • 2 cucchiai di pinoli
  • sale
  • 80 gr philalphia light
  • sale rosa
Leggi anche  Ravioli di sfoglia salatini

 

Ho iniziato a preparare il pesto……

Ho lavato in acqua fredda le foglie di basilico e le ho asciugate con della carta d cucina. Ho messo le fogliolie di basilico, i pinoli e l’olio nel frullatore, quando tutto è tritato molto finemente aggiungo il Grana e dò un’ultima frullata.

Controllo che il pesto abbia la giusta densitĂ  e all’occorenza aggiungo ancora un po’ di olio.

Leggi anche  Dieta giorno 2 | Stile di vita

A questo punto il pesto è pronto

Ho mescolato il pesto con il philadelphia e ho creato una cremina liscia.

Ho aperto la sfoglia e ho spalmato la cremina su una metĂ , ho ripiegato la sfoglia in modo da coprire il ripieno, ho premuto bene i bordi e ho tagliato delle strisce larghe circa 1,5 cm.

Leggi anche  Gelato alla banana con kiwi e melograno senza gelatiera

Ho trasferito i salatini al pesto su una teglia foderata di carta forno, ho macinato un  po’ di sale rosa e ho passato in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti…regolatevi in base al colore che prende la sfoglia.

Questi salatini sono ideali come antipasto o come stuzzichino per l’aperitivo.

Se volete altre idee per l’aperitivo le potete trovare qui

 Provatele e fatemi sapere se vi sono piaciuti….se volete passate anche sulla mia pagina fb titolo blog3

Guarda anche

Precedente Caponata agrodolce... Successivo Ciambellone alle mele senza grassi

Lascia un commento