La mia pizza

pizza copiaQuesta è la mia pizza… che faccio ogni domenica sera. E’una nostra abitudine, una nostra coccola, che ci unisce davanti al forno aspettando con ansia il timer che dice: sforna che è pronta!
Questa ricetta è perfetta per chi ama una pizza non troppo alta (circa 1 cm), leggera e croccante. L’originale prevede farina bianca 00, ma per renderla più digeribile io sostituisco una parte di farina bianca con quella integrale.

Ingredienti:

310 gr farina 00  (oppure 200 gr 00 + 110 gr di farina integrale)
170 gr di acqua tiepida (equivale a un bicchiere della nutella quasi colmo d’acqua)
1 cucchiaino di lievito secco naturale di “Natural food” (si trova da NaturaSì) altrimenti va bene mezzo cubetto di lievito di birra

7 gr sale (4 prese non troppo abbondanti)
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
Sugo di pomodoro (o semplice passata)

Procedimento:

Prendete una ciotola capiente, metteteci la farina, il sale, l’olio e mescolate con una forchetta.
A parte, se avete il lievito secco di cui vi ho parlato, metterne un cucchiaino nell’acqua tiepida con un pizzico di zucchero e lasciare agire per almeno cinque minuti (verrà a galla con una specie di schiumina). Se invece avete il lievito di birra, scioglietelo nell’acqua mescolando con una forchetta e aggiungete al resto degli ingredienti.
Mescolate prima con una forchetta, poi cominciate a impastare grossolanamente con una mano per poi portare il tutto sul piano cucina e lavorate di unto di gomito finchè l’impasto non risulta bello liscio e morbido (la pasta non si deve attaccare alle dita in questo caso aggiungete un pochino di farina, se invece dovesse risultare dura aggiungete un pochino di acqua). Se avete un robot da cucina, vi eviterete tutta stà fatica, ma date sempre un’ultima lavorata a mano prima di stendere l’impasto nella teglia unta d’olio (il calore delle mani aiuta la lievitazione). Una volta stesa la pasta praticate dei fori con i rebbi della forchetta su tutta la superficie e mettete a riposare nel forno preriscaldato a 50 gradi (io lo faccio arrivare a 50 gradi poi spengo il forno e inserico la teglia con la pasta della pizza e non la tocco più fino al momento di cuocerla). Un consiglio: prima si prepara la pasta per la pizza meglio sarà digeribile e il nostro intestino ringrazierà (di solito io la faccio verso le 10 di mattina per cuocerla alle 19). Quando sarà ora di cuocerla, mettete il pomodoro (io preparo un sugo con cipolla e viene più saporita, ma potete mettere della semplice passata di pomodoro con un pò di sale), origano se vi piace e infornare per 15 minuti a 195 ° ventilato (poi dipende dal vs. forno).
Nel frattempo tagliate 2 o 3 mozzarelle (a me piace la pizza con TANTA mozzarella), eventuali formaggi, e altri ingredienti di vs gradimento. Passati i 15 minuti di cottura (la crosta sarà bella dorata) estrarre la pizza dal forno, aggiungere la mozzarella e quant’altro vogliate e infornate nuovamente per altri cinque minuti (giusto il tempo di far fondere la mozzarella). Di solito io non riesco ad aspettare cinque minuti… la tolgo prima per la golosità!!! Vi assicuro che è buonissima…provare per credere!! Ah dimenticavo, gustare in compagnia di gente allegra con fiumi di birra ghiacciata o un bel bicchiere di Coca Cola!!