LASAGNE BIANCHE CON ZUCCHINE E GAMBERETTI

Share:
Condividi

INGREDIENTI per 2 persone:

  • 5 zucchine: 3 piccole e 2 medie;
  •  125 g di gamberetti surgelati;
  • 50 g di formaggio grattugiato;
  • 1 scalogno;
  • burro qb;
  • olio;
  • 2 dita d’acqua calda.

per la sfoglia:

  • 1 uovo;
  • 100 g di farina;
  • 1 cucchiaino d’olio;
  • un pizzico di sale.
per la besciamella:
  • 50 g di farina;
  • 50 g di burro;
  • 500 ml di latte;
  • un pizzico di sale;
  • noce moscata.

PREPARAZIONE:

Preparate la sfoglia, seguendo la ricetta qui: http://blog.giallozafferano.it/lacucinaazzurra/tagliatelle-fresche/

Seguite la ricetta tralasciando l’ultima parte, ovvero quella dove si procede a fare le tagliatelle.

Tagliate grossolanamente le due zucchine grandi.

In una pentola mettete dell’olio e dello scalogno.

Fate cuocere, aggiungeteci poi le zucchine.

Aggiungeteci due dita d’acqua.

Coprite con il coperchio e fate cuocere fino a quando non saranno cotte.

Una volta cotte, mettete in un bicchiere del mixer e frullate. Fate raffreddare.

Fate riscaldare il latte. In una pentola mettete il burro e fatelo sciogliere, aggiungeteci poi la farina sempre mescolando e fate cuocere per qualche minuto sempre mescolando, facendo questo procedimento avete ottenuto il roux. Aggiungete piano piano, fuori dal fuoco sempre mescolando il latte caldo. Una volta che l’avrete aggiunto tutto sempre continuando a mescolare, rimettetelo sul fuoco a fiamma bassa. Salatela ed aggiungeteci un pizzico di noce moscata.  Aspettate che bolla, poi copritelo con un coperchio, io un po’ lo lascio aperto e fate cuocere mescolando di tanto in tanto per almeno 15 minuti. La vostra besciamella è pronta, ora fate raffreddare.

Tagliate a fettine sottili le tre zucchine piccole.

Prendete una pentola antiaderente o con rivestimento di ceramica, metteteci un filo d’olio e poi le zucchine, salate.

Fatele cuocere.

Stendete la pasta e procedete a fare le sfoglie di pasta.  Dividete la palla in due parti, prendetene una infarinatela un po’, allargatela con le mani e passatela nella Nonna Papera, mettendo la manopola sul numero più basso, ovvero lo 0 (almeno nella mia è così, ovvero è numerata da 0 a 6), girate la manopola ed uscirà la sfoglia. Infarinate. Spostate la girella sul numero 3, infarinate la sfoglia e passatela nella Nonna Papera, infarinate di nuovo. Spostate di nuovo la girella sul punto più alto, nel mio caso il 6, infarinate e passateci la sfoglia. Infarinate di nuovo e passatecela una seconda volta (sempre nel 6).  La vostra sfoglia è pronta. Se le sfoglie sono molto lunghe, dividetele in due o in tre parti, ricordatevi sempre di mettere della farina. Fate le sfoglie della lunghezza della vostra teglia.

Mettete in una pentola capiente a bollire dell’acqua, non mettetene molta, metà pentola più o meno. Quando bolle, salatela e poi passateci le sfoglie, poche per volta, io ne ho fatte due per volta. Fatele stare pochi secondi, poi scolatele nell’acqua fredda. Se ne avete molte da fare, metteteci del ghiaccio se no basta l’acqua fredda. In questo modo di fermerà la cottura.

Nella stessa acqua dove avete cotto la sfoglia, sbollentateci per qualche secondo i gamberetti surgelati. Scolateli e fatele raffreddare.

Prendete uno strofinaccio pulito e disponeteci sopra le sfoglie private dell’acqua. Metteteci sopra un altro panno ed asciugate.

Unite alla vostra besciamella ormai fredda, il passato di zucchine.

Mescolate bene.

Prendete una teglia da forno, sul fondo metteteci della besciamella, distribuitela bene.

Disponeteci sopra poi le sfoglie, in modo che coprano tutta la superficie.

Metteteci sopra della besciamella in modo che copra per bene tutta la superficie, qualche gamberetto sbollentato e qualche fettina di zucchina saltata in padella. 

Metteteci sopra una spolverizzata di formaggio grattugiato.

Ed un po’ di besciamella.

Procedete così fino a quando non avrete esaurito gli ingredienti, o si sarà riempita la teglia.

L’ultimo strato fatelo con besciamella ed abbondante formaggio grattugiato e qualche fiocchetto di burro.

Se non la cuocete subito, conservatela in frigorifero coperta con della pellicola trasparente.

Informate in forno già caldo a 150°C in modalità solo sotto per un’ora. Lasciatela per 10 minuti nel forno spento prima di tirarla fuori.

Fatela raffreddare, fermare per almeno un’ora, un’ora e mezza prima di servirla.

Se non avete voglia di fare la sfoglia, potete comprare quella già fatta di qualunque marca, potete anche comprare la besciamella già pronta ed usare le zucchine surgelate già tagliate, usando questi prodotti risparmierete molto tempo!

Se dovete farla per più persone, basta solo che aumentiate le dosi.

 

 

Ti potrebbero interessare:
Vota questa ricetta:
LASAGNE BIANCHE CON ZUCCHINE E GAMBERETTI
  • 3.00 / 55

4 thoughts on “LASAGNE BIANCHE CON ZUCCHINE E GAMBERETTI

  1. Cara Francesca, la tua ricetta mi piace tantissimo e vorrei provarla per Natale: posso prepararla con anticipo e surgelarla? Se sì, la surgelo già cotta? Mi piaceva anche l’idea di provare a metterla nei pirottini, come potrei procedere? Grazie e complimenti!

  2. Ciao Gabriella, grazie per il commento. Si la puoi surgelare, io ti consiglio di surgelarla quando è cruda e di cuocerla ancora surgelata. Per farla nei pirottini io taglierei con un coppapasta la sfoglia della misura del pirottino, procedendo come fosse una teglia grande alternando la sfoglia con la besciamella, le zucchine ed i gamberetti. Se usi i pirottini quelli usa e getta, magari imburrali e mettici un po’ di pangrattato così ti si staccheranno e controlla la cottura perchè rispetto ad una teglia grande ci metteranno di meno, più o meno la metà del tempo, poi devi regolarti da sola a seconda del tuo forno. Fammi sapere come è andata! Tanti auguri di buone feste. Ciao

    • Stamattina tornata dalla spesa ho trovato i tuoi suggerimenti, avevo comprato la pasta fresca prelessata e ho subito provato giocando col coppapasta: a me e mio marito è piaciuta tantissimo!!!
      Si è anche cotta molto velocemente, così posso cimentarmi per Natale surgelando tutto ed evitando, spero, lo stress finale!
      L’altra volta non te l’ho scritto, ma ho apprezzato molto i tuoi passaggi passo-passo e molto chiari.
      Buon Natale anche a te e alla prossima

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>