Danubio salato, ricetta pan brioche farcito

Il danubio salato è una ricetta molto versatile che si può servire ad un buffet, portare ad un picnic o proporre come antipasto. Con il danubio salato si può dare sfogo alla propria fantasia: le soffici palline di pan brioche salato che lo compongono possono essere farcite tutte con lo stesso ripieno oppure si possono fare ripieni diversi e mettere dentro quello che piace di più, solitamente salumi e formaggio.

Danubio salato, La Bora Bianca

Danubio salato

Ingredienti:

  • farina di manitoba (o di tipo 0): 550 g
  • latte: 230 ml
  • uova: 1
  • olio e.vo.: 50 ml
  • lievito di birra disidratato: 4 g
  • zucchero semolato: 15 g
  • sale fino: 15 g

– per il ripieno:

  • prosciutto cotto (o pancetta, salame, mortadella, etc.): 120 g
  • provola (o altro formaggio a pasta morbida): 100 g

– per spennellare:

  • uova: 1 tuorlo
  • latte: q.b.

Preparazione

In una ciotolina sciogliere il lievito di birra secco nel latte tiepido. In una ciotola capiente versare la farina setacciata, il sale e lo zucchero, quindi unire l’uovo e il latte con il lievito di birra e mescolare gli ingredienti con una forchetta. Infine aggiungere l’olio ed impastare con le mani nella ciotola, finchè l’impasto non avrà assorbito tutti i liquidi, poi trasferirlo su un piano infarinato ed impastare bene il tutto fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo a cui dare la forma di un panetto. Metterlo in una ciotola e ricoprirlo con pellicola trasparente, lasciandolo lievitare per due ore in un posto tiepido, ad esempio in forno spento ma con luce accesa.

Nel frattempo si può preparare il ripieno tagliando a piccoli cubetti il prosciutto cotto (o altro salume di vostra scelta) e il formaggio.

Trascorse le due ore, estrarre dalla ciotola l’impasto e dividerlo in 30 pezzi uguali. Stendere ciascun pezzo di pasta con le mani e ricavarne un disco, che andrà riempito con dei cubetti di prosciutto cotto e formaggio. Richiudere poi accuratamente ogni disco farcito, dandogli la forma di una pallina. Rivestire con carta forno una tortiera del diametro di 28 cm e porvi le palline ripiene con la chiusura rivolta verso il basso e disposte a raggiera, formando dei cerchi concentrici dall’esterno verso l’interno. Non serve adagiare le palline troppo vicine tra loro perchè durante la lievitazione cresceranno e si uniranno da sole. Lasciare lievitare il danubio salato per circa 40 minuti, sempre in forno spento con luce accesa. Trascorso questo tempo, spennellare la superficie del danubio salato con un tuorlo d’uovo sbattuto assieme ad un po’ di latte, così diventerà più croccante e dorato con la cottura. Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 170° per circa 25 minuti. Sfornare il danubio salato e lasciarlo intiepidire prima di servirlo.

Precedente Pesto alla genovese, ricetta tradizionale Successivo Hamburger di salmone, ricetta sfiziosa

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.