POLLO MARINATO con Slow Cooker

Cosa è una Slow Cooker

Prima di presentarvi la ricetta-Pollo Marinato con Slow Cooker- è doveroso da parte mia, spiegare cos’è una Slow Cooker:

La Slow cooker (o Crock-pot) è una pentola elettrica, ormai usata da tempo, soprattutto nel nord Europa e in America, ma io l’ho ricevuta in regalo solo questo Natale 😛

  In essa  gli alimenti cuociono molto lentamente, emulando un metodo di cottura antico.

Chi di noi non ricorda la nonna o la mamma quando, con tegami in terracotta, cucinavano  nel caminetto o sulla stufa, o sulle bellissime cucine a legna?

Vi ricordate quante ore? Giornate intere!!

Ecco,  io ovviamente non potevo non averla, soprattutto quando mi si dice che, con essa,  potrei cucinare come un tempo, certo non è come utilizzare la pignata nel fracasè ( i pugliesi mi capiranno) ma mi accontento.

Cosa posso preparare con la Slow Cooker

La slow cooker da il meglio nelle preparazioni in cui è necessaria una cottura lenta e uniforme, come ragù, spezzatini, stracotti di carne, zuppe, verdure, fondute e ovviamente legumi.
E’ l’ideale per i tagli di carne più economici e meno pregiati perché la lunga cottura li rende morbidi, sugosi e tenerissimi.
Il minestrone o le zuppe di verdure sono gustosissime, per merito della poca acqua necessaria, per non parlare dei legumi che diventano molto più digeribile.
Può essere utilizzata anche per fondere il cioccolato, come cottura a bagnomaria.
Va bene anche per preparare il budino o anche bevande come il sidro alle spezie o il vin brulè.

Nella mia c’è anche la funzione arrosto ed è attrezzata persino per friggere.

Ho persino candito le scorze delle arance, l’unico neo?  la canditura monopolizza la pentola per 2/3 giorni XD.

E dopo tutto ciò la prima cosa che mia madre mi ha chiesto è stato: si ma quanto consuma??

POCHISSIMO!!!

Consumo a parte, considerate il vantaggio di mettere a cuocere le pietanze, azionare il timer, prima di uscire e tornare  trovando il pranzo pronto 😉 ha persino la funzione scaldavivande.

 E’  l’unica pentola che non ha effettivamente bisogno di alcun controllo ne mescolamento per tutto il tempo della cottura!
E poi si possono utilizzare i tagli meno pregiati di carne che risulteranno succosi e morbidissimi.

Cosa vogliamo di più??

Oggi vi faccio vedere come ho preparato il Pollo Marinato con Slow Cooker:

INGREDIENTI:

  • 1 kg di pollo in pezzi

  • 1/2 limone

  • 1/ bicchiere di vino bianco

  • rosmarino

  • pepe qb

  • 2/3 bacche di ginepro

  • olio Evo qb

  • preparato per arrosti

  • zeste di un limone

PROCEDIMENTO:

Per preparare Pollo Marinato con Slow Cooker  ho messo i pezzi del pollo a marinare in una pirofila, un paio d’ore in frigo, con del limone, le zeste, un filo d’olio, un trito per arrosti, pepe, bacche di ginepro e qualche ramo di rosmarino.

Pollo Marinato con Slow Cooker

Ho trasferito tutto, con mezzo bicchiere di vino bianco nella slow cooker e azionato low per 3 ore.

Pollo Marinato con Slow Cooker

Durante la cottura non va mai alzato il coperchio, cosa fighissima, altrimenti la temperatura si abbassa notevolmente e si disperde eccessiva umidità, necessaria per la cottura prolungata.

Pollo Marinato con Slow Cooker

Se fate ciò dovrete calcolare un prolungamento della cottura di 15 minuti per ogni volta che alzate il coperchio e tenete conto che potreste avere necessità di aggiungere del liquido.

Dopo le tre ore di cottura ho portato la manopola su  arrosti.

Su questa funzione l’ho tenuta per circa una ventina di minuti (si è attaccato un po’, in questa fase non allontanatevi, perché molto fa quanto liquido ha perso durante la cottura) e ho lasciato che si  abbrustolisse per benino.

Pollo Marinato con Slow Cooker

Provate ad immaginare quanto si risparmia  rispetto all’utilizzo del forno e non doverlo controllare continuamente se fosse stato sul fornello.

Ma effettivamente ciò che mi ha lasciato soddisfatta sopra ogni cosa è stata la delicatezza della carne, il suo sapore e quanto fosse succosa.

La prossima volta proverò con le patate 😉 ed eliminerò anche la pelle.

Ed ora vi lascio, un altro esperimento mi attende!!

Seguiteci sui social network:

Pagina facebook

 Gruppo Facebook 

Pinterest

Instagram

Precedente Confettura di peperoni in agrodolce, le conserve!! Quale miglior modo per portare con se il ricordo dell'estate. Successivo Storia di un pane misto semola e di un forno con funzione vapore