PANZEROTTI BARESI

INGREDIENTI IMPASTO
150 gr di Manitoba
350 gr di farina 0
300 gr +/- di acqua
13 gr di sale
20 gr di olio EVO
5 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di burro
1 pizzico di zucchero
1bottiglia di olio di arachidi

INGREDIENTI RIPIENO
Una quindicina di pomodorini tipo ciliegina
400gr di mozzarelle tipo treccia
50 gr di pecorino grattugiato
Una manciata abbondante di origano
2 pizzichi di sale
Capperi tagliuzzati
Sale e Pepe qb

PROCEDIMENTO

Preparate il panetto con tutti gli ingredienti avendo cura di aggiungere olio burro e sale,un po’ per volta e a fine impasto.

Quando  aggiungete l’acqua fatelo gradualmente,le farine hanno un grado di umidità diversa fra loro,assorbiranno l’acqua in maniera differente, ciò significa che ogni volta avrete bisogno di quantità di acqua differenti.
Fatto il panetto,riponetelo in una ciotola,coperto e attendete il raddoppio,che varierà in base alla temperatura ambiente.
Ora passiamo al ripieno.

Abbiate cura di prepararlo molto tempo prima dell’assemblaggio,per esempio,se fate i panzerotti per cena,preparatelo già la mattina.
Tagliate le mozzarelle a pezzetti piccoli, nel frattempo fate saltare per cinque minuti i pomodorini tagliati grossolanamente in una padella con un filo d’olio.
Quando si saranno raffreddati mischiate tutti gli ingredienti e versate  tutto in uno scolapasta,lo lascerete così,girandolo ogni tanto, a perdere tutto il liquido fino al momento del suo utilizzo.

Io personalmente preparo l’impasto sempre il giorno prima,faccio partire la lievitazione e metto in frigo,l’indomani tiro fuori l’impasto almeno un paio d’ore prima di friggere.
image
Aspetto un’oretta che si acclimati, lo divido in pezzi da 40 gr se li voglio piccoli max 60 gr se li voglio un po’ più grandi,li rimpasto leggermente e poi li pirlo come  vedete in foto.

image
Una volta fatto ciò li adagio sotto un canovaccio,se sono tanti, altrimenti  sotto una tovaglia e li lascio lievitare.

image

Al loro raddoppio li stendo con il matterello,se sono molti con l’imperia, se li avete pirlati bene verranno fuori dei dischi belli tondi.

image

Quindi riempiteli come  in foto avendo cura di non sporcare i bordi,richiudeteli su se stessi,e con i rembi di una forchetta sigillateli.

image
Questa fase deve avvenire piuttosto celermente,per evitare che il liquido della mozzarella possa ammorbidire l’impasto che si romperà in cottura.
Quindi se decidete di fare doppia dose o tripla,fatevi dare un mano 😉 .

I panzerotti chiusi,in attesa di essere fritti vanno riposti sempre sotto il canovaccio,devono restare a contatto con l’aria il meno possibile,per evitare quella antiestetica crosticina che altrimenti si crea.

image

Fate arrivare l’olio a temperatura,dopodiché  adagiate al massimo tre panzerotti alla volta,avendo cura di pigiare nuovamente sui bordi per accertarvi che siano chiusi bene.
Appena si saranno gonfiati in cottura,girateli e fateli cuocere finché saranno dorati.

Serviteli belli caldi…e mentre mangiate guardate i vostri ospiti…c’è sempre uno che si sporca!!!

Parola di Gianna :p

Precedente A LETTO CON LE FICHE Successivo PATATE RISO E COZZE