Crea sito

Apple Curd

Print Friendly

Apple curd

Ma a voi…durante la giornata, non viene mai una voglia irrefrenabile di scucchiaiare o spalmare qualcosa sul pane, sui biscotti o direttamente in bocca?

Ho pensato alla crema più peccaminosa che preferisco (spalmabili a parte per le quali nutro seria avversione) e mi è venuto in mente il voluttuoso ‘curd’ anglosassone. Con qualsiasi ingrediente esso sia preparato è una tale delizia per il palato, che poi difficilmente si riesce a fermarsi prima di combinare guai seri alla dieta (di chi la segue eh?). E giù cucchiaiate indecenti, una più lussuriosa dell’altra!

Vabbè. Lasciamo stare e mettiamo in moto ‘sta scatola cranica, ho pensato. Questo è il risultato: l’Apple Curd de La Sciura. Una crema bella corposa e spalmabile, fatta di mela fresca e poco più, GIURO! senza uova e senza burro…e se vogliamo dirla tutta, anche senza zucchero raffinato. La prepariamo in poco tempo e si conserva in frigo in un vasetto ermetico, perchè fresca è più buona e dura perlomeno quanto un curd cucinato tradizionalmente. Sempre che al prossimo tentativo superi la giornata senza sparire…è buona veramente, la adoro!

Ecco gli ingredienti (per i due vasetti che vedete in foto):

  • 200 gr. di mela fresca golden (matura e sbucciata, io ho preso l’ultima che chiedeva pietà dal cestino)
  • 1 cucchiaio abbondante di fruttosio puro
  • il succo di mezzo limone piccolo
  • aroma di vaniglia
  • 300 ml. di acqua
  • 3 cucchiaini colmi di amido di mais

Preparazione:

In un padellino antiaderente metto la mela tagliata a cubetti insieme al fruttosio e 200 ml. di acqua. Accendo il fornello a fiamma media e lascio cuocere tutto per dieci minuti a padella coperta. Trascorso questo tempo la mela risulta già disfatta, trasferisco tutto in una casseruolina e passo il composto con un frullatore a immersione.

Lascio raffreddare, dopodiché aggiungo il succo di limone, l’aroma di vaniglia (mezza fialetta) e l’amido di mais setacciato.

Con una frusta mescolo bene, assaggio il gusto e rimetto sul fuoco, dolce questa volta. Aggiungo altri 100 ml. d’acqua e porto ad ebollizione mescolando di continuo per evitare che il curd bruci sul fondo o faccia grumi.

Dopo 2-3 minuti dall’ebollizione, la crema inizierà ad addensarsi, spengo il fuoco quando quest’ultima raggiunge la consistenza di un budino.

Verso velocemente l’Apple curd ancora caldo nel contenitore prescelto (a chiusura ermetica o in coppette di servizio) e lascio raffreddare. Metto in frigo per qualche ora e…Gustoooooo!

Per togliersi lo sfizio non solo è gustosissima, ma anche sana!

Io l’ho mangiata questa mattina a colazione sulle fette biscottate, con il tè aromatizzato all’arancia, ma è ottima anche da sola, sui biscotti o dentro una torta.

La Sciura

 

 INFORMAZIONI NUTRIZIONALI


Valore energetico (a porzione): 93 kcal

Proteine: 0 g 

Carboidrati: 23 g

Grassi: 0 g

Proteine: 2%
Carboidrati: 94%
Grassi: 4%

 

Se hai gradito e trovato utile questa ricetta, continua a seguirmi anche su FACEBOOK e TWITTER!

 

Tags: , , , , , ,

4 Responses to “Apple Curd”

  1. Jessi
    19 luglio 2013 at 15:20 #

    Mi piaaaaace. Mi piace questo blog :) mi piace La Sciura!!

    • LaSciura-Brambilla
      27 luglio 2013 at 11:56 #

      GRAAAAAAAAAAAAAAAAZIEEEEEEEEEEEEEE!!! eheheheheheeh!!! :)

  2. 26 settembre 2013 at 20:54 #

    Che robina deliziosa!!!

    • LaSciura-Brambilla
      27 settembre 2013 at 02:09 #

      Grazie per la visita Tati!
      sì, confermo…una ricettina facile e veloce per appagare i sensi di noi cicciottelle golose!

      PS: passo al più presto per deliziarmi da te!