Torta salata cotto, funghi e mozzarella

IMG_0072[1]

Ed ecco una ricetta facile e veloce!

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 100 gr di funghi trifolati in scatola
  • 100 gr di mozzarella (panetto)
  • pepe nero tec-all
  • 1 uovo

Stendere il rotolo di pasta sfoglia su una teglia, condire con il prosciutto, i funghi e la mozzarella, insaporire con il pepe nero.

Infine spennellate la superficie con uovo battuto ed in fornare a 180° per circa 15/20 minuti.

Buon appetito da Stuzzichini Stuzzicanti

 

 

 

 

 

 

Cucciddato scaniato di Scicli

In primo piano

IMG_2756[1]

Ed ecco un prodotto tipico della mia “Scicli”: il “Cucciddato Scaniato”, si tratta di una ciambella, che tradizionalmente veniva fatta con gli scarti del pane ed impastata con strutto, caciocavallo, pepe nero e poi condita con ricotta o salsiccia!

Ingredienti:

  • 1 kg di Farina di grano duro
  • 600 ml acqua
  • 30 gr si sale
  • 20 gr di lievito di birra
  • 300 gr di Strutto
  • 100 gr Cacio cavallo grattugiato qb
  • pepe nero tec-all
  • sale
  • Salsiccia Fresca
  • tuorlo d’uovo ed olio EVO (da spennellare sui cuccidati)

Impastare farina, acqua, sale e lievito di birra e lasciare a riposo per 45 minuti. Successivamente, aggiungere all’impasto lo strutto , il caciocavallo grattugiato e il pepe nero. A questo punto, l’impasto viene “scaniatu” fino a quando lo strutto non viene assorbito del tutto.

Lasciare lievitare per ancora 20 minuti  ed infine, spennellate con tuorlo d’uovo e olio d’oliva. A questo punto può essere messo in forno a 220 gradi per circa 20 minuti”.

Le scacce al pomodoro e formaggio

Scaccia2-EXE-LD.jpg

Per il ripieno: Salsa di pomodoro aromatizzata al basilico, caciocavallo grattugiato, olio d’oliva

  1. Impastate tutto assieme e fatevi dei panetti di impasto 3-4 poi stirate la pasta molto sottile.
  2. Preparate  a parte  salsa di pomodoro aromatizzata al basilico e grattugiate il caciocavallo.
  3. Stendete la passata nella pasta che avete già stirato (sottile) e avvolgetelo come vedete nella foto anche 3-4 giri infornate circa 270° per circa 30 minuti buon appetito.

(a breve posto le foto dei vari passaggi)

Calzoni con salsiccia, scamorza e ricotta

500 GR DI  PASTA DA FOCACCIA

200 GR DI SALSICCIA

200 GR DI RICOTTA

200 GR DI SCAMORZA

10 GR DI BURRO

SALE

PEPE NERO TEC-ALL

Tagliate la scamorza a dadini; spellate la salsiccia e sbriciolatela.

Passate la ricotta ai setaccio, raccogliendola in una terrina. Aggiungetevi la salsiccia, la scamorza, un pizzico di sale e pepe e amalgamate bene gli ingredienti.

Lavorate la pasta per qualche minuto, poi stendetela con il matterello fino a ottenere una sfoglia di 1 cm di spessore da cui ricaverete tanti dischi del diametro di 10 cm.

Distribuite un mucchietto di composto sulla metà di ogni disco di pasta, ripiegate la sfoglia su se stessa e chiudetela premendo bene ai bordi, in modo da trattenere all’interno il ripieno. Proseguite in questo modo fino a esaurimento degli ingredienti.

Disponete i calzoni su una placca da forno imburrata e cuoceteli nel forno già caldo a 220 °C per 20 minuti, o finché saranno ben gonfi e dorati. Sfornateli e servite subito.

 

Tortino ai wurstel e funghi

DSC03018

2 confezioni di pasta sfoglia  fresca

350 gr di wurstel

1 confezione di sottilette emmental INALPI

pepe nero TEC-AL

origano

1 Scatola piccola di funghi al naturale

1 uovo per spennellare

 

Stendere il primo foglio di pasta sulla teglia, bucherellare il fondo con una forchetta. Cominciate a riempire il tortino con i wurstel tagliati a fettine, le sottilette i funghi ed infine condite con pepe nero ed origano.

Chiudete il tortino con il secondo foglio di pasta sfoglia. Chiudete bene bordi ed infine spennellate la superficie con uovo battuto.

Infornate a 250° per circa 20 minuti

Servire Tiepido

“mpanate” ragusane

Direttamente dalla mia terra, la Sicilia..che ci allieta con tanti profumi durante le feste…ecco per voi le Mpanate!!! Una ricetta che si tramanda da mamma in figlia…e durante le feste ci si riunisce tutte insieme per realizzarle…

Questa è  la mia ricetta…un pò personalizzata …

mpanata

mpanata

INGREDIENTI:

Per la pasta 3kg Farina di grano duro Molino Chiavazza; Acqua qb; 1/2 panetto di Lievito di birra;Sale qb, 1/2 bicchiere diolio di oliva

Per il ripieno: Carne di Vitello a pezzetti; Riso; Salsa di pomodoro CIAO BIOCapperi interi disidratati TEC ALL; Olio EVO; Pangrattato tostato; Patate tagliate a fettine sottili; Prezzemolo foglieTEC ALL; VINCHEF; 1/2 kg riso canaroli

Sciogliere il lievito in un pò di acqua tiepida.

Setacciare la farina a fontana su di un piano lavoro, aggiungere il lievito, l’olio, il sale e acqua qb, impastare la pasta e lasciare riposare un pò sotto un canovaccio tiepido.

Preparare il ripieno:

Tagliare a fette sottili le patate, precedentemente sbucciate.

Rosolare la carne tagliata a pezzettini piccoli in una padella, irrorando con olio, sale. Non appena comincia ad asciugare un pò irrorate con vinchef.

Preparate la Salsa, mettendo il contenuto di 2 bottiglie “Salsa di pomodoro CIAO BIO” in una pentola, aggiungere un filo di olio, un cucchiaino di zucchero  e qualche foglia di basilico fresco. Fare cuocere per circa 7/8 minuti.

Lessate il riso, scolatelo ed aggiungete olio e passata di pomodoro qb

Mettete il pangrattato in una padella, irrorate con olio di oliva e fate rosolare finchè risulta dorato.

Tendere la pasta del pane lievitata formando un disco circolare su una spianatoia infarinata. Sistemare il disco all’interno di una teglia rivestita di carta da forno.

Iniziamo a mettere il pangrattato,  poi le patate, il riso,  la carne, i capperi, qualche cucchiaio di salsa di pomodoro, una spolverata di prezzemolo, un filo d’olio d’oliva ed infine un’altro strato di patate.

Coprire con un altro disco di pasta e  chiudere i bordi. Infine spennellate la “Mpnanata” con olio ed infornate!

BUON APPETITO!

Passata Classica di pomodoro Biologica 700 g (CiaoBio)

Passata Classica di pomodoro Biologica 700 g (CiaoBio)

 PASSATA CLASSICA 700 g CIAO BIO da Agricoltura Biologica Vellutata, cremosa e dolce, con tutta la semplicità della cucina mediterranea. La sua ricetta è assolutamente naturale, in quanto è unicamente ottenuta da pomodori freschi e maturi appena colti.

 

 

 

 

 

STRUDEL RIPIENO DI CARNE

INGREDIENTI PER LA PASTA:
250 gr di farina 0 MOLINO CHIAVAZZA
2cucchiai di olio di semi
2 tuori
1/2 cucchiaino di sale
INGRDENTI PER IL RIPIENO:
2 peperoni rossi dolci
1 cipolla
500gr di carne macinata
5 cucchiai di VINCHEF
sale,pepe
200gr di Philadelphia
1 tuorlo e pangrattato.
 Esecuzione:
Fare la pasta con 125 ml di acqua ,l’olio,il sale e i tuorli .Impastare bene e fare riposare per circa 1 ora.Nel frattempo lavare i peperoni e tagliarli a pezzettini.Tagliare la cipolla finemente,e mescolare insieme ai peperoni il VINCHEF e la la carne macinata.Salare e pepare ,e unirvi il formaggio fresco.Impastare bene e stendere la carne tra due fogli di pellicola in un rettangolo di circa 30cm  per  30 e 3-4 mm di spessore.Stendere la pasta su di un strofinaccio infarinato e tirarla molto sottile (di circa 40 cm per 40 )e spargervi sopra del  pangrattato.Sistemarvi sopra il quadrato  di carne .Ripiegare i dordi  e arrotolare con l’aiuto dello strofinaccio a forma di strudel.Sistemare lo strudel in una placca con carta forno,spennellare con il tuorlo e fare cuocere in forno caldo a circa  180° per circa 45 min

Pastiere Modicane!!!

 

 

 

 

 

Ingredienti per 20 pastiere

Ingredienti per la pasta: 250g di farina di semola MOLINO CHIAVAZZA1 uovo; 7.5g lievito di birra; acqua; sale; Olio d’oliva; 1 cucchiaino di succo di limone (serve a dare elasticità alla pasta)

Ingredienti per il ripieno : 1/2  kg di carne di vitello tritata; 1/2 kg di salsiccia (senza budello); 200 gr di riso bollito;  4 cucchiai di cacio cavallo grattuggiato; prezzemolo tritato; un uovo; pepe nero macinato; pepe rosso macinato; sale qb; 3 cucchiai di VINCHEF!


Una volta messa a riposo la pasta preparate la farcia amalgamando insieme tutti gli ingredienti, come se preparaste delle polpette.
Stendete la pasta a uno spessore tale da tenere il peso del ripieno.
Ritagliate tanti cerchi di 12.5 di diametro. Al centro collocate del ripieno mantenendo molta pasta in torno, in questo caso la pasta verrà tirata su verso il centro, lasciando però parte del ripieno a vista, come se si trattasse di un cratere.
Accendete il forno a 200°C. Disponete i pastieri su una teglia ricoperta di carta forno, abbassate a 180°C la temperatura e infornate. Consiglio di metterli nella parte bassa del forno.