Ajlouke di carote e di zucchine.

Ajlouke di carote e zucchine

Sono due insalate tipiche della cucina Nord-africana, a volte si chiama Ajlouk, e si trova principalmente nella tradizione delle famiglie ebree. So che capita anche di trovarle in Andalusia o nel sud della Francia. Il concetto è semplice, si cuoce una verdura a vapore e poi si schiaccia con dell’olio e delle spezie e si lascia riposare. Si fa anche con le melanzane oppure i peperoni. Qui vi do la mia versione, che rispetto all’originale è un po’ alleggerita, nel senso che in quella di carote, non metto (quasi) aglio e non metto harissa ne limone. Ma se qualcuno fosse interessato, posso passarvi la ricetta tradizionale.
Dunque ci servirà:
5 o 6 carote
4 zucchine
uno spicchio d’aglio
delle olive sott’olio (taggiasche va benissimo)
un uovo sodo
6 foglie di menta fresca (Nana se possibile)
dello zafferano (pistilli)
coriandolo in polvere
olio evo e sale blu di persia
Fate cuocere a bollore le carote con uno spicchio d’aglio (che verrà poi tolto a fine cottura) e se avete un cestello potete cuocere a vapore le zucchine contemporaneamente sopra. Devono essere abbastanza cotte da essere schiacciate con una forchetta.
Per le carote, si può procedere appena cotte a schiacciarle insieme a un po’ d’olio e 3 o 4 pistilli di zafferano.

Per le zucchine invece, vi consiglio di schiacciarle prima dentro un passino, in modo da eliminare l’acqua in eccesso, e poi procedere in una ciotola con l’olio e il sale.
Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, aggiustate di sale, per le carote, aggiungete un mezzo cucchiaino da caffè di coriandolo in polvere, e nelle zucchine la menta tritata fine.
E poi adagiate nel piatto di servizio, io lo faccio con la forchetta e ottengo questo:
A questo punto coprite con pellicola e mettete a riposare in frigo qualche ora. Come tante ricette spezziate, l’indomani sono sempre migliori perché il composto si amalgama bene e i profumi si distribuiscono.
Servite con una decorazione di olive, e uovo sodo, e magari qualche foglia di menta o rucola.
Be Sociable, Share!

Info su jeanmarc

Sono un uomo di cinquant'anni, appassionato di cucina da sempre. Mi piace mangiare e fare da mangiare. Trovo che il tempo passato in cucina ripaga sempre degli sforzi e più vado avanti davanti ai fornelli, più mi accorgo che con pazienza e dedizione possiamo veramente cucinare di tutto.
Questa voce è stata pubblicata in ANTIPASTI o MEZZÉ, CONTORNI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*