Rosticceria Siciliana

La rosticceria Siciliana è tra le cose più mi manca dell’Italia.
Così variegata, generosa e rustica, per me è il COMFORT FOOD per eccellenza.

In questo articolo vi spiego come farla in casa in maniera semplice e veloce, e in versione ultra soffice con farina manitoba.
L’impasto potrete utilizzarlo per differenti pezzi, come calzoni fritti, al forno, pizze e pizzette, ravazzate e rollò.

pizzetta del rustico 01

 

 

  • PRONTO IN:       1 h 30′
  • PORZIONI:          4 pizzette, 1 pizza, 6 calzoni
  • DIFFICOLTA’:     facile
  • COSTO:               basso

INGREDIENTI
500 gr. farina manitoba
50 gr. zucchero di canna
50 gr. olio EVO
15 gr. sale
25 gr. lievito di birra (1 panetto)
225 gr. di acqua a temperatura ambiente

PREPARAZIONE
Mescolare assieme zucchero, sale, olio in una ciotola fino a creare un’emulsione leggera. Nell’acqua sbriciolare l lievito e mescolare per far sciogliere tutti i grumi.
Aggiungere la farina ed impastare il tutto.
Ora versare il composto di acqua e lievito e impastare per circa 10-15 min.
L’impasto deve risultare sodo ma elastico e liscio.
Fatto ciò, lasciate riposare sotto un canovaccio per 10 min.

Adesso siete pronti per la cosiddetta pezzatura: lavorate ancora un po’ la pasta per darle una forma allungata, poi tagliarla in circa 14 pezzi (dipende comunque da quanto grandi vorrete far venire calzoni e pizzette). Nel mio caso ne ho utilizzati 10 tra calzoni e pizzette, mentre i 4 restanti li ho uniti per formare una pizza di media grandezza.
Date ad ogni pezzo la forma di una pallina lavorandolo tra palmo e piano di lavoro, poi disponeteli tutti su un ripiano infarinato e coprite col un canovaccio; dovranno lievitare per almeno 30 min.

A questo punto armatevi di mattarello e stendete le varie palline per uno spessore di mezzo cm scarso:

– CALZONI – riempite il centro dei calzoncini con prosciutto cotto, mozzarella, un cucchiaino di salsa, aggiustate di sale, pepe, origano e aggiungete un ritaglio di sottiletta.
Bagnate i bordi con uovo sbattuto e chiudeteli a semiluna facendo attenzione a sigillarli bene.

Lasciate lievitare su leccarda posizionandola sullo sportello del forno aperto, acceso a 200° per 10 min ancora.
Prima di infornare aggiungete spennellate di uovo, una manciata di demi di sesamo e aggiungete in cima un pochino di salsa e mozzarella come guarnizione.
Forno preriscaldato a 200°, fate cuocere per 10 minuti

– PIZZETTE CLASSICHE – conditele di salsa, aggiustate di sale, pepe, origano.
Lasciate lievitare su leccarda posizionandola sullo sportello del forno aperto, acceso a 200° per 10 min ancora.
Prima di infornare aggiungete la mozzarella a pezzettini e spennellate i bordi con l’uovo.
Forno preriscaldato a 200°, fate cuocere per 10 minuti

– PIZZETTE ZUCCHINE E CIPOLLE – preparate le cipolle caramellate facendole imbiondire in olio EVO con zucchero, paprika, origano e sale q.b.
Sbucciate e affettate la zucchina e il pomodoro a fettine da 3 mm circa.
Spolverate la pizzetta di pepe e olio, disponete una fetta di pomodoro al centro, un po’ di cipolle caramellate e 3-4 fettine di zucchina.
Lasciate lievitare su leccarda posizionandola sullo sportello del forno aperto, acceso a 200° per 10 min ancora.

Prima di infornare aggiungete la mozzarella a pezzettini e spennellate i bordi con l’uovo.
Forno preriscaldato a 200°, fate cuocere per 10 minuti

– PIZZA – cospargete di salsa, aggiustate di sale, pepe, origano. Coprite con fettine di prosciutto cotto e olive verdi.
Lasciate lievitare su leccarda posizionandola sullo sportello del forno aperto, acceso a 200° per 10 min ancora.
Prima di infornare aggiungete  la mozzarella a pezzettini.
Forno preriscaldato a 200°, fate cuocere per 10 minuti.

N.B. Gli ultimi 10 minuti di lievitazione a forno aperto vi permettono di dare un’accelerata alla lievitazione. E’ essenziale NON INFORNARE le teglie durante questo procedimento, ma di impilarle l’una sull’altra per un effetto “camera da lievitazione, oppure posizionarle a turno sullo sportello fino a risultato.

Precedente Tè Rosso - Ibisco (Karkadè) e Menta Successivo Cake soffice cioccolato e uvetta (per un compleanno "fondente")