“Moist Devil’s Food Cake” by Martha Stewart – Oh My God

Cosa ci fa un cassetto pieno di CIOCCOLATO (almeno 1,5 kg, e per fortuna che non ho residui di uova di pasqua!!) durante le prime calde giornate meridionali, alla portata di una foodblogger pazza, in pieno flusso di restyling grafico??

Beh, volevo riscattarmi sia col povero cioccoblocco abbandonato nel buio del cassetto da gennaio, sia farmi perdonare da chi, come te invece, si è sentito abbandonato dall’altra parte dello schermo durante la mia assenza ingiustificata 🙂

Ce l’ho messa davvero tutta, proprio perché volevo convincere tutti, anche il mio palato che non è mai andato matto per il cioccolato. Ho cercato in lungo e in largo per il web una torta morbida ed equilibrata, ma soprattutto la ricetta di qualcuno di cui potessi fidarmi..

MARTHA, GRAZIE. La tua ricetta mi ha regalato una torta umida e vellutata, priva di lievito e dall’aspetto irresistibile!
Ho calcolato e tradotto in grammi la ricetta per benino, così che tutti gli italiani possano avere a portata di forno gli appunti per preparare la tua fantastica MOIST DEVIL’S FOOD CAKE, almeno una volta nella propria vita!”

  • PRONTO IN:        30′(40′ di cottura)
  • PORZIONI:           1 tortiera larga 25 cm.
  • DIFFICOLTA’:     facile
  • COSTO:                  medio

INGREDIENTI
per la BASE
339 gr. di burro morbido (+ un po’ per la tortiera)
62 gr. di cacao amaro di buona qualità (+ un po’ per la tortiera)
118 gr. di acqua bollente
450 gr. di zucchero semolato
semi di 1/2 bacca di vaniglia
4 uova
320 gr. di farina 00
70 gr. di amido di mais
5 gr. di bicarbonato di sodio
3 gr. di sale
250 gr. di latte

per il FROSTING
680 gr. di cioccolato fondente di buona qualità
1 l. di panna fresca

PREPARAZIONE DELLA BASE 
Preriscaldate il forno a 180° (io a 160° causa forno troppo aggressivo).  Imburrate la tortiera e foderate i bordi con una striscia di carta forno, poi cospargetela di cacao e togliete quello in eccesso.

Setacciate in una ciotola il cacao e aggiungetevi l’acqua bollente. Mescolate bene e mettetelo da parte a raffreddare.
In un’altra ciotola setacciate insieme la farina, l’amido di mais, il bicarbonato ed il sale e mettete da parte anche questa.

Montate il burro con una frusta elettrica in una terza coppa, e incorporate lo zucchero poco per volta fino ad ottenere un composto leggero e spumoso. Aggiungete al burro la vaniglia e le uova (una per volta amalgamandole bene).

Ora aggiungete a filo il latte nel cacao, e mescolate fino ad ottenere un composto più liquido.
Con una frusta aggiungete un po’ per volta al composto di burro, i due altri preparati (farina e cacao) alternandoli a più riprese, iniziando e terminando con quello di farina.

Versate il composto nella tortiera imburrata e infornate per circa 35’/40′ , facendo attenzione che non si asciughi troppo perché dovrà rimanere leggermente umido “tipo brownies”(con uno stuzzicadenti potrete controllare lo stato della cottura già dopo i primi 20′, e dovrà risultare abbastanza asciutto o con qualche briciolina attaccata). Una volta pronta slacciate la cerniera della tortiera, fate riposare per 10 minuti, poi  capovolgetela su una gratella o un piatto da portata per farla raffreddare anche sotto.

N.B. Non tagliate la torta in 2 strati finché non sarà completamente raffreddata, altrimenti rischierete di romperla!

PREPARAZIONE DEL FROSTING
Mettete il cioccolato in piccoli pezzi in una pentola assieme alla panna e mescolate per 25′ circa a fuoco bassissimo. Una volta trascorsi i 25′, alzate la fiamma a fuoco medio per 3 minuti, sempre mescolando di continuo.

Spegnete e lasciate raffreddare in una ciotola di metallo o vetro per 1 oretta, mescolandola ogni 20′ circa. Poi mettetela a raffreddare in frigo per almeno 2 ore, sempre continuando a mescolarla ogni 20′.

Se al termine dell’attesa non avrete ottenuto una ganache densa come questa di Mrs. Milman , potrete sempre montarla con delle fruste elettriche fino ad ottenere la densità desiderata.

ASSEMBLAGGIO
Finalmente potete tagliare in 2 strati la vostra torta, aiutandovi con un coltello abbastanza lungo. Mettete da parte 1 dei 2 strati e cominciate pure a farcire il primo con circa metà del frosting.
Sovrapponete il secondo strato sul primo (aiutatevi con l’apposito strumento per torte oppure con un paio di palette da cucina rigide), e proseguite con la copertura totale della torta col resto del frosting, spalmandolo con una spatola o un cucchiaio.

Decorate a piacere et voilà! la vostra super MOIST DEVIL’S FOOD CAKE è pronta!
(si dice che il giorno dopo sia ancora più buona.. ovviamente vi terrò aggiornati tramite la mia pagina FACEBOOK  ;D )

 

 

 

 

Precedente Della pubertà felina e gomasio rosato.. Successivo Dal Giappone.. Demerara Kasutera (カステラ) sponge cake

17 commenti su ““Moist Devil’s Food Cake” by Martha Stewart – Oh My God

    • jasminetcoco il said:

      Crea dipendenza anche in chi non impazzisce per il cioccolato, davvero pericolosa xD
      Grazie Manuela!

    • jasminetcoco il said:

      Uuuuuh arrossisco! Grazie di <3 per i complimenti, intanto vado a dare una sbirciatina tra le tue ricette 😉

    • jasminetcoco il said:

      Giovanni ti ringrazio, anche se in ritardo! Il mio akismet ha deciso che il tuo fosse un commento di spam °___°
      Direi anche che col caldo di questi giorni, la torta della Stewart potrebbe seriamente uccidere qualcuno.. 😛

    • jasminetcoco il said:

      Altro che perdonata, vedi come fuggo?? La gattina (new entry in famiglia) mi sta dando davvero filo da torcere e mi sono quasi ridotta a panini e basta al burro causa NO TEMPO aaaaaaaah!

      Scusa l’urlo Vale, bacinissimi a te <3

    • jasminetcoco il said:

      uahuah pensa che sarebbe bastata a sfamare una sessantina di ipotetici ospiti contemporaneamente!

  1. Che buonaaaa! Così alta e soffice, è davvero uno spettacolo! Ci sono solo 62 grammi di cacao nell’impasto della torta, quindi tutto il cioccolato vero e proprio è nel frosting; la torta di cui ti parlavo l’altro giorno ha invece il cioccolato nell’impasto; tutto sommato preferisco questa versione più leggera, è assolutamente divina! Mi segno la ricetta e ti mando un abbraccio GRANDE 😀

    • jasminetcoco il said:

      Io invece, ora che mi sono cioccolatizzata definitivamente, proverò anche la mud con mooolto piacere!! ;D
      Fammi sapere che te ne pare, abbraccissimo a te!

    • jasminetcoco il said:

      😀 Graziee! Avrei preferito però farla in occasione di qualche festa, siamo in pochi a smaltire 2 tonnellate di torta, si accettano volontari!!

I commenti sono chiusi.