COOKING TIPS

COOKING TIPS by Jasmin et Coco, la nuova rubrica di consigli da “piddieffare” al volo!! ^__^

In cucina, come sappiamo, l’inventiva e la giusta dose di intuitività, sono capacità indispensabili per superare ostacoli ed imprevisti.
Ed è grazie all’esperienza di tutti i giorni che maturiamo tecniche personali, collaudate ed utilissime!

Ecco perché ho pensato di raccogliere in questa pagina una serie di consigli, segreti, formule magiche e tecniche (scoperti oppure frutto di ricerche) per facilitarci la vita tra i fornelli!

Carta, penna e.. cominciamo ;D

#1 – Per dei pasticcini alla pasta di mandorla SPAZIALI, aggiungete per ogni 500 gr. d’impasto la scorza di mezzo limone grattugiato e un cucchiaino di miele d’acacia.
N.B. Il limone deve essere BIO per evitare di mangiare pesticidi e sostanze dannose alla salute ;>

#2 – Se non avete latte di cocco in casa, ma avete della farina di cocco essiccata, fatene bollire 2 paio di cucchiai in un bicchiere d’acqua per qualche minuto e filtrate. Otterrete così un bicchiere di “finto latte di cocco”.

#3 – Per una carne con extra sapore (fettine, macinato per ragù, ecc..), prendete l’abitudine di condirla prima di cuocerla con sale, spezie a piacere e un goccino d’olio. Massaggiatela per bene, così catturerà tutti i sapori e rimarrà più tenera e succosa.

#4 – Volete dare un tocco di selvatico al vostro ragù? Dopo aver soffritto la carne quasi del tutto, sfumatela con del whisky single malt TORBATO. Il risultato sarà un ragù con note di selvaggina freschissima!

#5 – Per decorare in maniera romantica i vostri piatti, create dei petali di rosa cristallizzati, bagnandoli nell’albume e poi passandoli nello zucchero semolato. Fate asciugare per un paio d’ore su carta da forno, oppure in freezer per accorciare i tempi.

#6 – Se arrostite carne con l’osso fate attenzione ai tempi di cottura: la carne cuocerà più velocemente di quella senz’osso perché le ossa aumentano la temperatura interna della bistecca più velocemente!

#7 – Per tutte le pietanze che richiedono la soffrittura dell’aglio, tagliatelo a metà e privatelo del germoglio interno, poi fatelo rosolare nell’olio inclinando la padella a fuoco dolce fino a quando farà qualche bollicina, poi eliminatelo. L’olio si sarà insaporito senza appesantire il gusto dei vostri piatti e.. la vostra digestione! ;D

#8Marinate il pollo nel succo di 1 limone prima della cottura, sarà più saporito e avrà perso il suo tipico odore.

#9 – Per condire la vostra pasta con salse e sughi densi, scolate la pasta al dente e salvate 2 tazzine di acqua di cottura, poi saltate la pasta in una padella a fuoco dolce con il condimento, aggiungendo di tanto in tanto l’acqua di cottura, per un risultato cremoso e dai sapori più “legati”.

#10 – Per non far ossidare alcuni vegetali, bagnarli con succo di limone (es. avocado, mela, carciofo *quest’ultimo da immergere in acqua e succo di limone*, ecc..).

#11 – Per delle verdure bollite che non inscuriscono, salate l’acqua di cottura PRIMA di immergervi i vegetali.

#12 – Per ottenere una panatura super croccante, all’inglese, passate la vostra pietanza nella farina, poi nell’uovo sbattuto con un pizzico di sale (renderà l’uovo più saporito e fluidi e sarà più facile far sgocciolare l’uovo in eccesso), infine nel pangrattato (meglio se mollica di pancarré setacciata) e premete per far aderire l’impanatura.

#13 – Come sgranare un melograno in poco tempo? Dividetelo a metà e, mentre ne tenete un pezzo con la parte aperta rivolta sul vostro palmo, con l’altra mano battetelo in vari punti aiutandovi con il lato convesso del cucchiaio, così. Tenete vicino una coppa piena d’acqua in cui i grani che cadranno dal frutto, affonderanno, mentre i pezzi di buccia bianchi rimarranno in superficie, così da poterli rimuovere facilmente.

#14 – Per eliminare quelle fastidiose etichette incollate su barattoli e bottiglie di vetro, provate a sfregarli con batuffoli d’ovatta imbevuti con olio d’oliva. E’ quasi magia!!

#15Rimuovete con più facilità i gusci dalle vostre uova sode, vi basterà aggiungere all’acqua di cottura 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio.

#16 – Per evitare che la pasta si attacchi in cottura, versate un goccino d’olio nell’acqua, servirà a tenerla ben separata.

#17 – Per ottenere dei muffin meno asciutti e più pastosi, non lavorate per troppo tempo l’impasto, ma lasciatelo piuttosto grumoso e poco omogeneo.

#18 – In tutti gli impasti lievitati, evitate di mettere il sale direttamente sul lievito perché questo “ammazza la lievitazione”.

#19 – Per un’extra croccantezza delle vostre patatine fritte, una volta sbucciate e tagliate, fatele riposare in acqua fredda per una mezz’oretta 😉

#20 – Non gettate via mai l’acqua di cottura delle vostre verdure! Approfittatene per prepararci gustose salse o zuppe.

#21 – Per evitare che durante la bollitura il latte si attacchi, aggiungete un pochino d’acqua sul fondo ancora vuoto del pentolino.

#22 – La carne parzialmente congelata è più facile da tagliare e affettare con precisione.

#23 – In mancanza della sac à poche, potete ricavarne diverse con della semplice carta forno, seguendo questo tutorial.

#24 – Per far sì che le vostre torte, ciambelle e dolci si sformino alla perfezione senza lasciare frammenti attaccati alla tortiera, ungetela bene con un composto fatto di: 1 parte di farina + 1 parte di strutto + qualche goccia di olio di semi.

#25 – Una volta cotte le vostre chips di patate, aspettate a salarle fino al momento di mangiarle per far sì che non si affloscino!

#26 – Come ottenere dei cubetti di ghiaccio trasparenti (utili per valorizzarne il contenuto, tipo erbe e fiori)? Basta utilizzare acqua bollita anziché a temperatura ambiente!

#27 –  Per attenuare l’odore intenso che il cavolfiore emette in cottura basta aggiungere all’acqua un goccio di aceto o di vino oppure un pezzo di pane secco.

#28 – Per rivestire perfettamente uno stampo con della carta da forno è sufficiente bagnarla in acqua fredda e strizzarla prima dell’utilizzo. In questo modo diventa molto più maneggevole.

#29 –  Come conservare lo zenzero? Per evitare il rischio di farlo ammuffire in frigo, consiglio di congelarlo. Lavato, sbucciato e asciugato, lo si può conservare a cubetti, oppure grattugiato in piccole porzioni nella pellicola. Così ne avremo sempre a disposizione la quantità desiderata!

#30 – Per una frittura più leggera e croccante, abbondate con l’olio che, se arriva a coprire i cibi, li “sigilla” e previene l’effetto inzuppato. Poi meglio friggere pochi cibi per volta per non far abbassare troppo i gradi di cottura, anche questo aiuta a prevenire le fritture inzuppate!

 

 

 

[WORK IN PROGRESS.. stay tuned!]

 

 

 

 

5 thoughts on “COOKING TIPS

    • jasminetcoco il said:

      Grazie mille Crici!! Spero di far diventare questa rubrica infinita!!
      Per questo, si accettano anche nuovi TIPS da inserire, un mix delle nostre conoscenze a disposizione della rete *-*

      PS Aggiornerò spesso questa sezione anche perché ho cosine scritte un po’ ovunque da aggiungere.. Un bacionissimo! 😉

Lascia un commento

*