Torta diplomatica alle fragole

Ieri è stato il mio compleanno, ho festeggiato il mio primo quarto di secolo!

Ebbene si, sono nata il giorno dei lavoratori!

Io da buona lavoratrice ho deliziato i miei ospiti con ben due torte, va bene dai.. lo ammetto..ho deliziato anche me stessa!

Questa è la prima – diciamo quella “ufficiale” che ho tenuto a casa – si tratta di una torta diplomatica composta da due strati di pasta sfoglia e quello centrale di pan di spagna , bagna al vermouth , farcita con crema chantilly e fragole.

Le dosi sono da intendersi per 6-8 persone.

  • 2 conf. pasta sfoglia
  • 1 kg di fragole
  • 1/2 l. panna da montare
  • granella di pistacchi

Per il pan di spagna:

  • 5 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di farina
  • 50 gr fecola
  • burro e farina (per lo stampo)

Montare le uova con lo zucchero fino a che non saranno chiare e spumose. Setacciare la farina e la fecola e unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto. Imburrate e infarinate uno stampo da 26 cm di diametro, versate il composto e cuocete per 35-40 min a 180°. Fate raffreddare.

Per la crema chantilly:

  • 1 l di latte
  • 250 gr di zucchero
  • 120 gr di farina
  • 8 tuorli
  • 1/2 l panna montata
  • vaniglia
  • scorza 1 limone
  • scorza 1 arancia
  • 3 fogli gelatina

Versate il latte con gli aromi in un pentolino e portate ad ebollizione.  A parte lavorate i tuorli con lo zucchero e unite la farina setacciata. Quando il latte sarà arrivato a bollore toglietelo dal fuoco e unitelo al composto di tuorli, rimettete tutto sul fuoco e fate raddensare per 2-3 min, aggiungte la gelatina precedente ammollata e strizzata e togliete dal fuoco. Fate raffreddare.

Intanto montate la panna e appena la crema si sarà raffreddata unitela delicatamente mescolando sempre dal basso verso l’altro. Conservatela in frigorifero.


Per la bagna:

  • 1/2 l acqua
  • 500 gr zucchero
  • scorza 1 limone
  • scorza 1 arancia
  • vermouth

Portate ad ebollizione l’acqua con lo zucchero e gli aromi. Toglietela dal fuoco e lasciatela in infusione per un’ or
a. Una volta fredda unite il liquore.

Tagliate due dischi di sfoglia che siano leggermente più grandi rispetto al pan di spagna, spolverizzateli di zucche

ro di canna (va bene anche quello semolato) e bucherellali con una forchetta.

Cuocete a 180° fino a che non saranno croccanti e fateli raffreddare.

Montaggio e finitura del dolce:

Ponete sul piatto da portata il primo disco di pasta sfoglia, coprite con la crema chantilly, spolverizzate con la granella di pistacchi e guarnite con fette di fragole. Coprite con il disco di pan di spagna, bagnate con la bagna, aggiungete altra crema, granella di pistacchi e fragole. Terminate con l’ultimo disco di sfoglia e decorate con panna montata,fragole e granella di pistacchi.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email
Precedente Ciambelle con lo zucchero Successivo Cioccomarquise

21 commenti su “Torta diplomatica alle fragole

  1. Questa torta è bellissima..e di sicuro buonissima! Brava! Posso prenderne una fetta (ma anche 2 o 3)? XD

  2. ciao!!! stavo dando un’occhiata al tuo blog e sono rimasta folgorata da questa torta…stupenda e sicuramente stra buona…complimenti!!!

  3. Sonia il said:

    stavo giusto cercando una ricetta per la torta per il mio compleanno.
    chi avrebbe mai detto che avrei trovato una torta fatta per il compleanno di un’altra persona….nata come me il 1° maggio!!!!!
    basta. è destino. <3 e poi sembra squisita!! *_*

  4. Sara Maria il said:

    Ciao, volevo fare questa torta per domani (Pasqua). Posso prepararla il giorno prima? Ho paura che la pasta sfoglia si ammolli tutta però, magari preparo tutto e assemblo domani? cosa mi consigli? grazie e complimenti

I commenti sono chiusi.