Torta Saint Honorè

Per il compleanno di mia madre, mi sono data molto da fare in cucina..e una delle cose di cui vado molto fiera è questa torta..che è riuscita molto meglio delle mie aspettative, poi lascio giudicare a voi 😛 Comunque nei prossimi giorni pubblicherò dei rustici con la pasta sfoglia…intanto vi mostro la mia torta 😀
Ingredienti per il pan di spagna (per una tortiera di 26 cm):

6 uova, 90 gr di farina 00 (Molino Chiavazza), 90 gr di fecola di patate, 180 gr di zucchero, vanillina, 1 pizzico di sale

Per la preparazione seguire la ricetta che trovate QUI.

Ingredienti per la crema chiboust bianca:

(Crema pasticcera)

180 gr di latte, 120 gr di zucchero, 110 gr di tuorli, 17 gr di amido di mais, 12 gr di colla di pesce, vanillina

(Meringa italiana)

140 gr di zucchero, 50 gr di acqua e 220 gr di albumi, 40 gr di zucchero

La preparazione della crema invece la trovate su questo post.

Per la crema chiboust al cacao:

La preparazione e gli ingredienti sono uguali a quelli della crema chiboust bianca, solo che si devono aggiungere tre cucchiai di cacao amaro.

Ingredienti per i bignè:

50 ml d’acqua, 25 gr di burro, 32 gr di farina 00, 1 pizzico di sale, 1 uovo, 1 pizzico di zucchero

Per i bignè infine la ricettala trovate cliccando QUI.

Fasi di preparazione:

Il venerdì pomeriggio ho fatto il pan di spagna. Il sabato ho preparato le due creme e le ho messe in frigo a rassodare per un pò (dovranno avere la consistenza di una mousse), poi ho diviso il tre strati il pan di spagna, ho bagnato con il latte (senza zucchero, perchè la crema lo è già abbastanza), ho messo un primo strato di crema bianca, poi ho messo il secondo disco di pds e ho fatto uno strato di crema al cacao ed ho chiuso il pan di spagna. Ho spalmato un pò di crema sui bordi della torta e ci ho fatto aderire della granella di nocciole (circa 100 gr). Ho farcito i bignè con le due creme aiutandomi con una siringa per dolci poi ho fatto il caramello mettendo un pò di zucchero in un pentolino sul fuoco e una volta fatto ho appoggiato un bignè alla volta sopra il caramello caldo, e li ho attaccati sulla torta. Infine ho decorato con le due creme. La domenica dopo pranzo ce la siamo mangiata..buonissima!!…che dite ne volete una fetta?!

Con questa ricetta partecipo al contest del Molino Chiavazza

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

25 thoughts on “Torta Saint Honorè

  1. Complimentoni Isa!!!! E’ venuta meravigliosamente… ha ragione Alma, sembra di pasticceria!!!! 🙂 Auguri a tua mamma! 🙂
    A presto!

  2. Questa me la stavo perdendo!e’da un po’ che voglio prepararla . . La tua e’davvero ben fatta. . .Dimenticavo auguri alla tua mamma anche se in ritardo 🙂

  3. Ciao… complimenti per la torta! É davvero bella… vorrei prepararsi anche io ma ho un dubbio: per la crema pasticceria uso l’amido di mais (come sopra) o la fecola di patate (come nel link dove riporti la preparazione)? 🙂

    • Ciao Betta, scusami per l’errore, non ci avevo neanche fatto caso che erano diversi 😀 Comunque usa l’amido, in mancanza puoi anche usare la fecola, non cambia molto!

      • Tantissimi auguri a tua mamma,tu bravissima e grazie di averla postata anche se non sono tanto sicura di farla, dal momento che(se ho capito bene!!) ci vuole troppo tempo e ..tanta maestria…….

  4. Wow, è stupenda e immagino anche buonissima!..Ormai gli auguri a tua mamma è un po’ tardi, ma volevo chiederti..a quanto corrispondono 110 gr di tuorlo??
    Grazie e buona giornata!

    • Se riesci a pesarli sarebbe meglio, però facendo un calcolo veloce se un tuorlo pesa circa 20 gr, dovrebbero essere 5/6 tuorli! Buona giornata a te 🙂

  5. Ciao, bellissima torta, tra poco vorrei provare anche io a farla, ma mi è sorto un dubbio……
    La meringa dove si mette? In mezzo alle decorazioni? Grazie

  6. Ciao Isa ! Sapevo che avevi fatto la Sain Honorè e sono venuta a curiosare, dato che la devo fare anch’io, con il metodo Montersino ! Volevo chiederti. Hai preparato 2 creme pasticcere e due meringhe italiane per creare le 2 creme o hai diviso la crema pasticcera a metà e in una hai aggiunto la cioccolata ?? Grazie per la risposta ! E’ per regolarmi sulle dosi, grazie Leyla

  7. ciao, una curiosità in questa ricetta dici che per la crema pasticceria ci vogliono 17gr di amido di mais, ma seguendo i link che tu stesso consigli per la preparazione, scrivi 17 gr di fecola di patate….quale delle due? e poi nel fare il pan di spagna non dovrei mettere un po di lievito dato che devono venire tre strati?? spero in una risposta, grazie in anticipo…..ciao vanessa

    • Per questa ricetta ci vuole l’amido! Il pan di spagna non ha bisogno di lievito perchè montando le uova così a lungo inglobano aria e la torta lievita lo stesso 🙂

  8. Ciao! Volevo chiederti una precisazione: della crema bisogna fare una dose (110g tuorli ecc) e una dose al cacao? O basta una dose da dividere in due parti a cui in una si aggiunge il cacao?

  9. Ciao! Sono rimasta attratta da questa ricetta e ho voluto prepararla per il compleanno di mia madre che ama le creme.. nel complesso è venuta bella, la assaggeremo più tardi.. però:
    il pan di spagna si è afflosciato quando ho spento il forno al punto che ho dovuto tagliare le parti deformate, era storto e non ho potuto fare due strati di crema perchè troppo basso.
    Le creme hanno (forse per i miei gusti non so) troppo sapore di uovo crudo.
    Cosa ho sbagliato?
    In ogni caso complimenti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.