Torta delle rose salata con speck, olive e galbanino

Buongiorno a tutti!!! Oggi vi propongo questa magnifica torta delle rose, che stupisce sempre tutti per la sua bellezza, ma la verità è che è semplicissima da preparare…è come una pizza, solo che più bella!! 😀 Dopo quella con pomodoro e formaggio, vi propongo questa golosissima versione della torta delle rose salata con speck, olive e galbanino….una combinazione vincente!! Se volete far rimanere a bocca aperta i vostri ospiti provate a farla, il successo è assicurato! Ora vi saluto, un bacione a tuttiii!!!

torta delle rose salata

Ingredienti:

500 gr di farina
1 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaio d’olio
acqua tiepida q.b
sale q.b

Per il ripieno:

1 etto e mezzo di speck
12 olive verdi
200 gr di galbanino

Preparazione: Per fare l’impasto della pizza, mettere in una ciotola la farina setacciata, quindi sciogliere in un pò d’acqua il lievito sbriciolato e aggiungerlo alla farina, aggiungere il cucchiao d’olio e amalgamare gli ingredienti con un cucchiaio di legno, poi aggiungere tanta acqua quanto serve per ottenere un composto morbido e lavorabile, e cominciare ad impastare con le mani, dopo un pò aggiungere il sale (almeno un cucchiaino) e continuare ad impastare fino a che l’impasto risulta bello liscio ed elastico, circa 15 minuti di lavorazione. A questo punto metterlo a lievitare dentro ad una ciotola coperta con un canovaccio, dentro al forno spento, per un’ora. Riprendere l’impasto lievitato e stenderlo con un mattarello, formando un rettangolo, quindi mettere su tutta la superficie, lasciando i bordi esterni vuoti, le fettine di speck poi le olive che avrete tagliato a pezzetti privandole del nocciolo e le fettine di formaggio tagliate sottilissime.

 A questo punto arrotolare l’impasto, e tagliare dei rotolini alti dirca tre dita, disporli su una teglia di 26 cm di diametro (unta per bene d’olio) ben distanziati tra loro e mettere a lievitare per 2 ore, sempre nel forno spento, e coperti. Dopo aver lievitato per bene cuocere la torta di rose in forno preriscaldato a 200° per 30/40 minuti, o fino a che l’impasto non è abbastanza dorato.

P.s. Se volete ottenere più rose basta che al momento che stendete l’impasto lo facciate molto più lungo che largo, ovviamente in questo caso dovete usare una teglia più grande. Per il ripieno potete sbizzarrirvi come più vi piace, basta che non la farciate troppo, altrimenti faticherete ad arrotolare l’impasto. Se avete un pò più di tempo potete usare solo metà cubetto di lievito e far lievitare l’impasto prima 2 ore e poi alla seconda lievitazione 4 ore, io lo faccio spesso, così mi assicuro che il lievito faccia bene il suo lavoro, e non lavori nel nostro stomaco!

Seguitemi anche su facebook 😀

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

26 thoughts on “Torta delle rose salata con speck, olive e galbanino

  1. Brava Isabella!! è vero, è abbastanza facile da fare e di gran effetto!! un po’ come la viennetta… condivido in pieno anche i consigli sul lievito: idem!!! buona seratat!!

  2. ma sai che non ho mai fatto la torta di rose salata…chissà perchè poi….la tua è davvero meravigliosa!!!! mi prendo nota!

  3. Ciao anche io preparo la torta di rose salata con lo speck… al galbanino non avevo pensato ..mi piace anche l’aggiunta delle olive.
    ciao e buona domenica

  4. Tata eccomi! Sto aggiornando ora le ricette per il contest e questa torta è una meraviglia!! Bella e golosa, le cose che adoro io e che è impossibile non amare, poi ti è venuta davvero bella! L’aggiungo subito e corro a vedere anche l’altra :DD
    Un bacioneeeee!!

  5. Ciao!!!
    Grazie per aver partecipato al contest mio e di Vale!
    Scusa se sono passata in ritardo!
    Questa torta non solo fa una bella figura perchè bella ma fa una bella figura perchè buonissima!!!
    Inserisco subito la ricetta, un bacio, ciao!

  6. io per la pasta uso mezzo lievito come hai dopo suggerito tu,ma aggiungo un cucchiaino di zucchero per dar forza alla farina rigorosamente tipo”0″e che dà alla cottura un bel colore.Grazie per la ricetta che farò alla prossima cena!!!!Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.