Frittelle croccanti di fiori di zucca

Ciao a tutte! Oggi vi propongo le mie frittelle preferite, che ho sempre mangiato ma non le ho mai fatte io, e in questo articolo vi faccio vedere la mia ricetta. In genere si usa il lievito per farle venire più morbide, ma a me piaccono belle croccanti!

Ingredienti:

circa 30 fiori di zucca

150 ml di acqua

120 gr di farina

50 gr di parmigiano

2 uova

1 pizzico di sale

Preparazione: Per prima cosa bisogna pulire i fiori di zucca, quindi eliminare i filamenti (ovvero i filetti spinosi attaccati alla base), poi con un coltelllo tagliare il gambo, aprire i fiori ed eliminare il pistillo. Una volta fatta quest’operazione per tutti i fiori di zucca sciacquarli sotto l’acqua e asciugarli con un canovaccio pulito. A questo punto fare la pastella mettendo in una ciotola la farina setacciata, il parmigiano e il pizzico di sale, quindi aggiungere l’acqua e le uova, amalgamare bene gli ingredienti ottenendo un composto omogeneo e se dovesse risultare troppo densa aggiungere un’altro pò d’acqua (mi raccomando però xhe non sia liquida, dev’essere comunque un pò densa), ora aggiungere alla pastella i fiori di zucca fatti a pezzi grossolanamente, ed amalgamarli bene. Scaldare abbondante olio di semi, e fare le frittelle mettendo un cucchiaio di pastella alla volta dentro l’olio, e facendole cuocere a fuoco basso fino a che non risultano belle dorate. Scolarle e metterle sopra della carta assorbente per togliere l’olio in eccesso, servire subito!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Zuccotto di pandoro farcito con crema chocolatine Successivo Sofficini fatti in casa

23 commenti su “Frittelle croccanti di fiori di zucca

  1. Buonissime…brava….io congelo i fiori leggermente sbollentati e le faccio anche in inverno…sia salate che dolci….i miei figli ne fanno delle scorpacciate…

  2. che buoneee!! 🙂 a me piacciono un sacco i fiori di zucca, direi che queste frittelle me le mangerei tutte da sola!! 😉 brava Isa!! 🙂 a presto 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.