Risotto alle castagne, rosmarino e lardo di Colonnata

Con un freddo così esagerato, vi propongo questa ricetta dagli abbinamenti insoliti ma… Provate solo a pensare a un risotto caldo con la dolcezza delle castagne, il profumo del rosmarino e una fetta di lardo che si scioglie in bocca.. Aggiungete un bel calice di un vino rosso importante, il tepore del camino e rasentiamo il paradiso!

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 380 g
  • Brodo di carne 1 l
  • Scalogno 1
  • Castagne (cotte al vapore) 150 g
  • Rosmarino 1 rametto
  • Lardo di Colonnata 4 fette
  • Vino bianco secco mezzo bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Parmigiano reggiano 70 g
  • Burro 70 g

Preparazione

  1. Per prima cosa prepariamo il brodo, portiamolo a bollore e teniamolo sempre caldo

  2. Passiamo alle castagne: vi consiglio quelle già cotte al vapore, perchè sono già pronte, risparmierete un sacco di tempo e si trovano in qualsiasi supermercato .

    Tenetele qualcuna da parte per la guarnizione e le restanti tritiamole finemente, fino a ridurle ad una specie di purea. Tenetele da parte.

  3. Tritiamo lo scalogno e soffriggiamolo in una padella a bordi alti con un po’ di olio extravergine a fiamma bassa senza farlo bruciare.

  4. Alziamo leggermente la fiamma, aggiungiamo il riso e tostiamolo per 2-3 minuti, sarà tostato quando diventerà quasi trasparente. Sfumiamo con il vino bianco.

  5. Lasciamo sfumare il vino e aggiungiamo il brodo man mano che si asciuga, portando il risotto a cottura (15 – 17 minuti).

  6. A metà cottura aggiungiamo la “purea” di castagne e mescoliamo bene.

  7. Mentre il riso cuoce, tritiamo 3/4 del rametto di rosmarino e lasciamo la punta intatta per la guarnizione. Utilizzate un rametto fresco, per avere un profumo e un sapore più persistente.

  8. Una volta che il risotto sarà bello al dente, assaggiatelo per capire se è pronto e se aggiungere un pizzico di sale; togliamo dal fuoco, mantechiamo unendo prima il burro e poi il Parmigiano e mescoliamo bene per amalgamare gli ingredienti.

  9. Impiattamento: in un piatto da portata mettiamo al centro un coppapasta rotondo e distribuiamo il nostro risotto alle castagne e rosmarino. Aggiungiamo le nostre castagne e la punta di rosmarino tenuto da parte. Concludiamo adagiando una fetta di lardo che si scioglierà giusto il minimo come da foto.

    Buon appetito!

Senza categoria
Precedente Risotto ai frutti di bosco su fonduta di taleggio e pepe rosa Successivo Risotto al melograno, robiola e glassa di aceto balsamico

Lascia un commento