Impasto della pizza lievitata in frigorifero

Sabato pizza? Venerdì ho preparato l’impasto della pizza lievitata in frigorifero.
Non avevo mai provato questo tipo di lievitazione, ma sempre quella al “caldo”.
Il risultato è stato ottimo: lievitazione perfetta, la pizza è risultata abbastanza leggera ed il sapore del lievito completamente sparito..
Ecco quindi le dosi e la procedura che ho utilizzato:

INGREDIENTI:

– 1 Kg di farina
– 25 gr di lievito di birra
– 2 tazzine di olio extravergine di oliva
– 600 ml ca di acqua tiepida
– 32 gr di sale

PREPARAZIONE:

io ho fatto tutto con la planetaria ma il procedimento non cambia se lavorata a mano.
Versare la farina nella ciotola della planetaria e versarci al centro l’olio ed il sale: mescolate un pochino per far amalgamare questi ingredienti.
Sciogliete il lievito nella metà dell’acqua tiepida e versatela nell’impasto, che dovrete lavorare fino al completo assorbimento del liquido.
Aggiungere l’acqua restante, sempre lentamente di modo da assorbire bene tutto.
Lavorare a lungo per rendere l’impasto facilmente lavorabile durante la stesura poi delle pizze.

Conservare l’impasto in una terrina bagnata con dell’olio, effettuargli un taglio a croce sopra, rivestire con la pellicola trasparente e conservare in frigo per 24 ore.

Impasto della pizza lievitata in frigorifero

Impasto della pizza lievitata in frigorifero

Trascorso un giorno, togliete dal frigo almeno 2 ore prima della stesura.

Impasto della pizza lievitata in frigorifero
Nel frattempo, preparatevi gli ingredienti da usare per condire le vostre pizze: base sugo con origano e la mozzarella (o formaggio apposito per la pizza) che io ho grattugiato direttamente sopra la pizza.

Impasto della pizza lievitata in frigorifero
Questa è quella di mio marito: cipolla, tonno e peperoncino (tutto rosolato prima di esser versato nella pizza).

Impasto della pizza lievitata in frigorifero
BUON APPETTITO! 🙂