Confettura di fragole, kiwi e ananas

Esperimento riuscito: confettura di fragole, kiwi e ananas buonissima 🙂 Soprattutto perchè preparata con ingredienti naturali e senza aggiunta di nessun conservante.

Un appunto: la prossima volta metterò un pò meno zucchero, ma è solo mio gusto personale. A mio fratello è piaciuta così 🙂

Questi giorni cercherò di prepare una croccante crostata con questa confettura di fragole, kiwi e ananas!

INGREDIENTI

– 500 gr di fragole
– 250 gr di kiwi
– 250 gr di ananas
– il succo di 1 limone
– 1 mela
– 600 gr di zucchero

PREPARAZIONE

Scegliete frutta che sia “quasi” matura, ovvero non del tutto cotta in quanto si riduce la quantità di pectina naturalmente contenuta nei frutti.

Per far si che la confettura risulti “gelatinosa”, occorrerebbe aggiungere la pectina, una fibra solubile che si può trovare in polvere nei supermercati. Ma la pectina viene naturalmente estratta da alcuni frutti, principalmente mele e agrumi per cui preferisco utilizzare una mela piuttosto che quella in polvere.

Ci sono diversi pro e contro nell’uso della pectina; sicuramente, essendo abbastanza dolce, rende più calorica la confettura (e forse è anche per quello che diminuirei il quantitativo di zucchero) ma la resa della confettura è favolosa 🙂

E il tempo di cottura si riduce perchè, appunto, si addensa prima.

Tenete pronti i vasetti sterilizzati: io li faccio bollire per almeno 30 minuti

sterilizzazione vasetti

Ma … iniziamo a preparare questa confettura? 🙂

Tagliate tutta la frutta in piccoli pezzetti e conservarli già nella padella a sponde alte (anche un saltapasta) su cui andrete a cuocere la confettura.

Versarci sopra il succo del limone e lo zucchero e lasciar riposare un’oretta.

confettura di fragole. kiwi e ananas

Cuocete quindi la frutta per una ventina di minuti.

confettura di fragole. kiwi e ananas Dopo circa 15 minuti io l’ho frullata, lasciandone qualche pezzetto (qualcuno preferisce non frullarla), rimettendola nel fornello ancora per un pò.

Vi rendete conto che è pronta facendo la classica prova su un piatto: se la confettura non scivola (o la fa pochissimo) è pronta 🙂

Versatela ancora calda nei vasetti precedentemente sterilizzati, che chiuderete per bene e metterete capovolti (io li tengo così per diverse ore ma dovrebbe bastare anche un’ora). Conservarla in un posto buio o in frigo una volta aperta.

confettura di fragole. kiwi e ananas