Churros alla nutella

Per gli amanti dei dolci fritti, ecco una ricetta di origine spagnola con una modifica italiana … il ripieno alla nutella!

Ecco il procedimento.

INGREDIENTI:

– 200 ml di acqua
– 100 gr di zucchero
– un pizzico di sale
– 120 gr di burro
– 135 gr di farina
– 2 uova
– olio per friggere
– mezzo vasetto di nutella
– zucchero per cospargere i churros a fine cottura

PROCEDIMENTO:

Far riscaldare l’acqua, aggiungere lo zucchero e farlo sciogliere, aggiungere il pizzico di sale. Una volta sciolto zucchero e sale, aggiungere il burro e far sciogliere anch’esso.

Una volta sciolto completamente anche il burro, aggiungere la farina e girare costantemente con un mestolo di legno fino a che il composto non risulti morbido e senza grumi (vedrete comparire una sorta di patina sul fondo della padella).

Lasciar intiepdire il composto (per accellerare questa operazione, ho messo la padella sul lavandino pieno d’acqua fredda); una volta intiepidito, aggiungere un uovo ed amalgamare bene il composto, per poi aggiungere il secondo uovo. Ovviamente, chi ha una planetaria riduce i tempi di lavorazione, io faccio ancora tutto a mano (aihmè!)

Mettere l’olio a riscaldare, preparando anche un vassoio con della carta da cucina assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Versare il composto su una sac a poche e formare della palline non tanto grandi, che devono essere fritte quando l’olio è ben caldo.

Bastano pochissimi minuti e i churros sono pronti! Lasciateli intiepidire sulla carta assorbente, di modo che ci si liberi anche dell’olio in eccesso.

Ed ora prepariamo il ripieno “all’italiana” 🙂
Versare la nutella in una siringa per dolci, munita del beccuccio più fine; riempire ogni churros con un pò di nutella e passarli nello zucchero.

Ecco il risultato, buonissimi anche riscaldati al microonde

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest de LA MIA CUCINA IMPROVVISATA

One thought on “Churros alla nutella

  1. Ciao, grazie mille per la ricetta, inserita!!! Dovresti solo correggere IMPERFETTA CON IMPROVVISATA, Ciao a presto, MArtina

Comments are closed.