ARRUBIOLUS: dolci sardi di ricotta fritti

Ecco un’altra ricetta di dolcetti carnevaleschi sardi: ARRUBIOLUS 🙂

Anche questi sono fritti e passati nello zucchero come i para frittus, ma sono fatti di ricotta o di formaggio fresco con un goccio di FILU E FERRU, ovvero acqua ardente.

Il nome di questi dolci varia un pochino a seconda delle zone, così come l’utilizzo della ricotta o del formaggio fresco.

INGREDIENTI per circa 25 arrubiolus

– 250 gr di ricotta fresca di pecora
– 100 gr di zucchero + q.b. per rotolare i dolcetti
– 1 uovo
– 1 bustina di vanillina
– 1 bustina di lievito per dolci
– la buccia grattugiata di 1 arancia
– 1/2 bicchierino da liquore di acqua ardente
– 300 gr di farina
– 33 gr di fecola di patate
– olio di semi di girasole per friggere

PREPARAZIONE

Lavorare bene la ricotta per scioglierla, aggiungendo lo zucchero e continuando a mescolare fino al suo scioglimento. Aggiungere l’uovo, la vanillina, il lievito, la buccia dell’arancia e l’acqua ardente: mescolare ed amalgare per bene tutti gli ingredienti.

Aggiungere piano piano le due farine mescolate, continuando la lavorazione dell’impasto fino al completo assorbimento di tutta la farina.

arrubiolus

Friggere in abbondante olio fino a quando gli ARRUBIOLUS non siano ben colorati. Vedrete che si girano da soli all’interno dell’olio 🙂

arrubiolus

Lasciarli intiepidire, quindi rotolarli nello zucchero semolato.

arrubiolusarrubiolus

20130124_174713

 

Ottimi tiepidi, ma non da meno freddi :-)A me personalmente piace riscaldarli un pochino prima di mangiarli.

 

2 thoughts on “ARRUBIOLUS: dolci sardi di ricotta fritti

  1. Sono simili alle castagnole di Carnevale! Ma queste sono ancora più gustose! Che meraviglia!!!
    Grazie per aver partecipato alla mia sfida di Marzo!
    Un abbraccio,
    More

Comments are closed.