Crea sito

Pomodori secchi sott’olio

003

 

 

I pomodori secchi sott’olio sono un ottimo antipasto ma si prestano anche ad altri utilizzi in cucina. Vanno benissimo come contorno a formaggi stagionati, sono favolosi nel panino, molto stuzzicanti in un’insalata tagliati a pezzetti e naturalmente ad ogni altro utilizzo vi suggerisca la fantasia. Vi propongo la mia ricetta per conservarli a lungo. Naturalmente prima di consumarli verificate che il tappo non presenti rigonfiamenti e che non ci siano bollicine o muffe all’ìnterno del barattolo. Grazie alla presenza dell’olio è difficile che possano deteriorarsi, però è sempre meglio essere prudenti.

Per preparare i “Pomodori secchi sott’olio” occorrono:

500 gr di pomodori secchi

1/2 lt di acqua

1/2 lt di aceto bianco

olio di oliva (non extravergine)

aglio

peperoncino

origano

Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua e l’aceto. Nel frattempo lavate i pomodori secchi sotto l’acqua corrente. Una volta raggiunto il bollore versate in pentola i pomodori e scolateli dopo circa 2 minuti.

Sistemateli ad asciugare per almeno un paio di ore su carta assorbente ben distesi in modo che non si sovrappongano.

Ora con pazienza sistemate i pomodori nei barattoli: mettete un pizzico di origano,una fettina di aglio e poco peperoncino poi qualche pomodoro (no accartocciateli metteteli ordinatamente, saranno anche più belli a vedersi. Procedete a strati premendo leggermente  fino a raggiungere il collo del barattolo e finendo con gli aromi.

Ora versate lentamente l’olio facendolo scendere e arrivare su tutti i pomodori. Prima di chiudere il barattolo attendere una quindicina di minuti e versare altro olio se necessario per ricoprire bene il tutto.

Non resta che attendere un mese circa prima di consumarli. Si conservano molto a lungo ma non credo che resteranno nella vostra dispensa per troppo tempo!

Bon appétit

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!

Comments are closed.