Crea sito

Omelette Toma e San Daniele

Tranquille non vi racconto più il mio amore per le uova. La Toma è un formaggio tipico piemontese, il cui gusto è un misto di piccante, amaro e latte. Il tipo che ho usato in questa ricetta è una toma a stagionatura breve caratterizzata da una pasta morbida e ricca di “buchini” che, se osservate bene,  sono rimasti anche dopo averla sciolta. Di Toma ne esistono infinite varianti. La più conosciuta è quella di Bra patria dello Slow Food e a due passi da casa mia.

Per preparare l’“Omelette Toma e San Daniele” occorrono:

8 uova grandi (io le compro dal contadino e mi assicura che sono di gallina ahahaha!)

100 gr di Toma (presa dallo stesso contadino delle uova che in questo caso mi assicura essere fatta con latte di mucca uauaua:D)

100 gr di prosciutto San Daniele

1 cucchiaio di olio extra vergine

15 gr di burro

sale

Dopo aver scaldato i condimenti in padella versarvi le uova prima battute e salate. Lasciare cuocere a fuoco medio fino a quando la frittata si sarà quasi rappresa anche sopra. A questo punto condire con il formaggio e il prosciutto, piegare a metà la frittata incoperchiare e lasciare sul fuoco al minimo per il tempo necessario a sciogliere il formaggio. Servire subito.

Bon appetit

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!

1 Comment on Omelette Toma e San Daniele

  1. Le Ricette di Tina
    8 luglio 2011 at 08:06 (6 anni ago)

    mmmmm dev’essere squisita!!un bacione e buona giornata