Crea sito

Donuts o Doughnuts (Fast food II parte)

Era da un po’ che volevo provarci e così ho colto l’occasione della cena fast food per la banda di nipotini per togliermi questo sfizio. Preparati, cotti e mangiati!

Con questa ricetta partecipo al contest di

  I cinque sensi del gusto

Per preparare i “Donuts” occorrono:

farina antigrumi Molino Chiavazza

200 gr di zucchero semolato

200 ml di latte

1 uovo grande

1 cucchiaio di burro sciolto

1 bustina di lievito per dolci S. Martino

noce moscata

sale

Battere l’uovo con la frusta, aggiungere il latte, il burro e lo zucchero. Lavorare con una frusta per sciogliere lo zucchero.

Mescolare 250 gr di farina, il lievito, un pizzico di sale e la noce moscata poi unire il composto di latte e mescolare con un mestolo di legno. Se l’impasto dovesse risultare troppo molle aggiungere tanta farina quanto basta ad ottenere una impasto morbido ma lavorabile con le mani.

Infarinare molto abbondantemente una spianatoia. Stendere l’impasto all’altezza di circa un cm e con un bicchiere tagliare dei cerchi. Con l’aiuto di un tappo (di quelli delle bottiglie di plastica) formare nel centro il buco.

Friggere in  abbondante olio di semi di arachide e scolare su carta assorbente.

I Donuts si possono cospargere di zucchero a velo o semolato, di codette di zucchero, coprire di glassa bianca o colorata o ancora di cioccolato fuso, insomma tutto quello che più vi piace o vi suggerisce la fantasia.

Bon appetit

E questi sono i buchi di Donuts

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!

4 Comments on Donuts o Doughnuts (Fast food II parte)

  1. Le Ricette di Tina
    10 luglio 2011 at 20:02 (8 anni ago)

    mmmm buoneeee sarebbero le ciambelle di Homar? quanto mi piacciono!!!buona serata

  2. Lipstick
    11 luglio 2011 at 11:27 (8 anni ago)

    Si Tina sono proprio quelle! 🙂

  3. Fullina
    15 luglio 2011 at 18:26 (8 anni ago)

    Spettacolari!!!…abbiamo a casa anche noi una banda di nipotini da sfamare con queste leccornie, vorrei chiederti se bisogna lasciarli lievitare per ottenere questo stupendo risultato di morbidezza…complimenti!

  4. Lipstick
    15 luglio 2011 at 21:28 (8 anni ago)

    No, cara Fullina, non c’è bisogno di lasciarli lievitare: Basta impastare, stendere, ritagliare, friggere e… mangiare! hihihi =D
    E fammi sapere se i tuoi nipotini hanno apprezzato eh?
    Un bacione cara!