Crea sito

Baci di dama

040.jpg bis

 

 

Come forse sapete la  mia ricetta dei baci di dama è stata pubblicata sul n. 6/2012 di Torte . Ora a pochi giorni dalle feste natalizie voglio proporla anche sul mio blog. E’ una ricetta talmente semplice e si realizza in così poco tempo che risulta una valida alternativa a quelli che in piemontese si chiamano  “ciapa puer” (prendi polvere) cioè i soprammobili che si regalano a parenti e amici. Sono certa che tutti ne saranno felici e voi farete un figurone!!

Per preparare 18 “Baci di dama” grandi o 30 piccoli occorrono:

100 gr di farina di nocciole

100 gr di farina 00

100 gr di zucchero semolato

100 gr di burro a temperatura ambiente

un pizzico di sale

Per la farcitura :100 gr di cioccolato fondente

 

Impastate insieme tutti gli ingredient, avendo cura di amalgamarli bene, ma evitando di lavorare troppo  a lungo per non “bruciare il burro”. Otterrete un panetto compatto simile alla pasta frolla.

Lasciate riposare in frigorifero l’impasto avvolto nella pellicola per almeno 3 ore.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e formate delle sfere grandi come nocciole (1cm e 1/2 di diametro circa) che man mano disporrete ben distanziate tra loro su di una placca rivestita di carta forno.

Ponete nuovamente in frigorifero per almeno un’ora o in freezer per 15 minuti.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 150° per 25 – 30 minuti (i mezzi baci dovranno restare chiari  e non dorarsi).

Sfornate e attendete fino a che siano completamente freddi prima di toglierli dalla teglia, perchè appena sfornati saranno molto friabili.

Sciogliete, quindi, il cioccolato fondente spezzettato a bagnomaria e intingetevi metà bacio a cui poi incollerete l’altra metà.

Lasciate solidificare il cioccolato prima di servire. I Baci di dama si conservano in una scatola di latta o a chiusura ermetica.

Bon appétit

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!

Comments are closed.