Cheesecake facile e veloce senza cottura e senza colla di pesce

Il cheesecake è un dolce fresco e gustoso, il classico dessert estivo che piace a tutti. Ci sono due tipi di cheesecake, a freddo e cotto in forno, e la preparazione classica non è complicata, diversamente da quanto si potrebbe pensare, e solitamente prevede nel caso del cheesecake freddo l’utilizzo della colla di pesce.Tuttavia, nonostante non sia difficile prepararlo anche secondo il metodo tradizionale, spesso non abbiamo il tempo o la voglia di stare troppo in cucina ed è per questo che ho pensato ad una ricetta per preparare un cheesecake facile e veloce, senza cottura e senza colla di pesce.Se non avete mai preparato il cheesecake questa è la volta buona, perchè con la mia ricetta, IN SOLI 15 MINUTI, sarete in grado di preparare un dolce fresco, goloso e da fare in tanti gusti diversi con gli abbinamenti che preferite.

Ingredienti

  • 150 g di biscotti o frollini (potete usare frollini al cacao, alla panna o biscotti secchi)
  • 60 g di burro
  • 300 ml di panna liquida per dolci già zuccherata
  • 100 g di zucchero a velo
  • 250 g di mascarpone o philadelphia o ricotta
  • 100 g di cocco essiccato (oppure gocce di cioccolato o granella di nocciole, di mandorle, di pistacchio)
  • 100 g di gocce di cioccolato fondente o bianco (o granella di nocciole, di mandorle, di pistacchio)
  • topping (sciroppo) al cioccolato o al caramello (oppure confettura del gusto che preferite)

Cheesecake facile e veloce senza cottura e senza colla di pesce

Cheesecake facile e veloce senza cottura e senza colla di pesce

Preparazione

  1. Primo passaggio: preparare il fondo biscottato (4 MINUTI). Frullate nel mixer i biscotti (io ho usato pan di stelle) insieme al burro, distribuite il composto sul fondo di una teglia apribile da 18 cm (o da 22 cm per un cheesecake più basso) oppure di un cerchio regolabile posizionato direttamente sul vassoio su cui servirete il cheesecake, rivestita di carta forno o pellicola trasparente, e compattate col dorso di un cucchiaio. Riponete in frigorifero.
  2. Secondo passaggio: preparare la crema (8 MINUTI). Montate la panna. Vi consiglio di tenere la panna in frigorifero così monterà più velocemente. Se utilizzate una planetaria per montare la panna potete lasciare lavorare le fruste e nel frattempo preparate l’altra parte di crema col mascarpone risparmiando ulteriore tempo (altrimenti utilizzate le comuni fruste elettriche). In una ciotola lavorate il mascarpone (oppure la philadelphia o la ricotta) con lo zucchero a velo ed il cocco essiccato. Potete aggiungere anche qualche cucchiaiata di nutella e al posto o in aggiunta del cocco potete utilizzare anche gocce di cioccolato o granella di nocciola, per dare un gusto diverso al vostro cheesecake. Poi aggiungete delicatamente la panna montata con una spatola e le gocce di cioccolato fondente ed amalgamate il tutto.
  3. Terzo passaggio: assemblaggio e decorazione (3 MINUTI). Versate la crema sul fondo biscottato, livellatella, decorate con il topping al cioccolato (potete utilizzare anche altri topping come quello al caramello, all’amarena o al pistacchio oppure la confettura che preferite, facendola sciogliere leggermente a bagnomaria) e cospargete con gocce di cioccolato (anche qui potete sceglierle di cioccolato fondente o bianco oppure potete utilizzare granella di nocciole, di mandorle o di pistacchio).
  4. Per finire: raffreddamento. Qui in realtà non dovete fare niente, se non pazientare, perchè dovete semplicemente riporre il cheesecake in frigorifero per 5 o 6 ore (considerate che senza colla di pesce ci vuole più tempo) ed aspettare che rassodi. Se volete ridurre i tempi di raffreddamento riponetelo in freezer per 2 o 3 ore, ed otterrete così un gustoso semifreddo. Dopodichè potete toglierlo dalla teglia e gustarlo.

Il cheesecake è servito su un piatto Poloplast.

Copyright © iocucinocosi



 
Precedente Plumcake al limone e cioccolato bianco glassato Successivo Muffin e Tortine nutella e ciliegie

23 thoughts on “Cheesecake facile e veloce senza cottura e senza colla di pesce

  1. Daniela il said:

    Ciao, stupenda ricetta, volendola fare alla marmellata di mirtilli, cosa ometto?Il cocco?E la panna è liquida è quella già zuccherata o va bene una panna fresca non zuccherata?Grazie.
    Daniela

    • Ciao Daniela 🙂 Io tempo fa ho fatto dei dolcetti al cocco imbevuti proprio nella marmellata di frutti di bosco ed erano deliziosi, quindi secondo me l’abbinamento ci sta, ma se a te non piace puoi non mettere il cocco e magari metti delle gocce di cioccolato che stanno sempre bene con tutto 😀 La panna che ho usato è quella già zuccherata per dolci.

    • Ciao Barbara 🙂 Con la frutta puoi sbizzarrirti come vuoi, puoi aggiungerla a pezzetti nella crema di panna e mascarpone e puoi fare anche una confettura al momento facendo caramellare la frutta tagliata a pezzetti con dello zucchero e poi la metti sopra al posto dello sciroppo di cioccolato (dopo averla fatta raffreddare altrimenti la crema si scioglie). Come frutta puoi scegliere quella che preferisce tua figlia, con la panna credo stia bene qualsiasi frutta. In questo periodo ci sono fragole, ciliegie, albicocche, pesche, insomma hai l’imbarazzo della scelta. Fammi sapere come ti è venuta la versione alla frutta così la provo anche io 😉

    • Ciao Lidia, i topping non li preparo io, sono quegli sciroppi già pronti che si usano solitamente sul gelato o sui dolci. Li trovi in qualsiasi supermercato.

  2. Naomi il said:

    Ciao, mi chiedevo se sostituendo la ricotta con lo yogurt riuscirei ad ottenere ugualmente una cheesecake soda e compatta. Grazie e buona giornata 🙂

    • Ciao Naomi 🙂 Temo proprio di no. In questo caso, se non sei intollerante o vegana, puoi aggiungere la colla di pesce. Ne bastano 3 fogli, ammorbiditi in acqua fredda 10 minuti e poi sciolti con un goccio di latte ed aggiunti alla crema. La torta deve poi rassodare in frigorifero per 4 o 5 ore. Può essere un’ottima variante, se la provi fammi sapere com’è venuta 😉

  3. Ciao Filomena. Sono Giulia. Da tanto cercavo una cheesecake senza gelatina. So che esistono molte ricette con agar agar, ma con questo addensante devo ancora prendere dimestichezza. Ho provato oggi la tua cheesecake, adesso è in fase di raffreddamento, ho aggiunto 100 gr di ricotta alla crema e ho intenzione di completarla con una purea di cachi. Che dici? Anch’io ho un blog di cucina e mi piacerebbe pubblicare questa ricetta se sei d’accordo (naturalmente con citazione!). Ti farò sapere del risultato, domani devo portarla ad un pranzo! Grazie!

    • Ciao Giulia 🙂 Grazie per aver provato una mia ricetta, spero ti sia piaciuta. Puoi tranquillamente pubblicarla sul tuo blog con link al mio, mi fa molto piacere. La tua versione mi sembra deliziosa, io poi adoro i cachi quindi mi fa già gola solo il pensiero. Fammi sapere quando la pubblichi, sono curiosa di vedere come ti è venuta e poi voglio proprio provare la tua versione. Intanto vengo a farti visita 😉

  4. Stefania. il said:

    Buongiorno, vorrei un consiglio: volendo farla più grande io credo che raddoppiando le dosi sia esagerata ma se le aumento tutte proporzionatamente della metà il risultato è buono o qualche ingrediente non va bene aumentato in questo modo? grazie.
    Ps questa versione è la mia preferita perchè ha una base neutra che ti permette di personalizzare ogni volta.
    Complimenti!!!

    • Ciao Stefania, sono contenta ti piaccia la mia ricetta, il mio intento era esattamente quello di creare una cheesecake base da personalizzare in base al proprio gusto. Puoi fare esattamente come hai pensato, aumentare tutto della metà, così mantieni invariate le proporzioni tra gli ingredienti. Al limite, se dovessi decidere di raddoppiare, mi terrei un po’ più sotto del doppio come quantità per il burro e per la panna, che effettivamente mi sembrano eccessivi, ma magari come prima volta prova solo ad aumentare della metà. Fammi sapere! 😉

Lascia un commento

*