Risotto allo zafferano

Print Friendly, PDF & Email

Dopo il risotto funghi e zafferano che potete trovare in questo articolo, vediamo oggi come preparare un classico risotto allo zafferano. Rispetto alla precedente ricetta, i pistilli verranno polverizzati come spiegato a questa pagina. Il vantaggio rispetto all’utilizzo dei pistilli interi lasciati in infusione, è che tostando e polverizzando lo zafferano, si riescono ad estrarre meglio tutte le caratteristiche della spezia, anche se si perde un po’ il fascino di avere i pistilli interi nel piatto. Ovviamente anche questa ricetta è senza glutine e senza latticini per venire incontro alle esigenze di persone con problemi di intolleranze alimentari.

risotto zafferano
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    18 minuti
  • Porzioni:
    3/4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 350 g
  • Brodo vegetale 2 l
  • Zafferano in pistilli 0,12 g
  • Scalogno 1
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva un filo
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Tostare e polverizzare lo zafferano come descritto in questo articolo.

  2. In una pentola preparare il brodo vegetale e mantenerlo sul fuoco a fiamma bassa.

  3. Mettere in infusione lo zafferano per 15-20 minuti in mezzo bicchiere circa di acqua calda*.

  4. Tritare lo scalogno e metterlo in una casseruola, aggiungere un filo d’olio EVO e preparare un soffritto.

  5. Unire il riso, tenendo la fiamma vivace.

  6. Quando il riso inizia a “cantare”, sfumare con il vino bianco.

  7. Far evaporare il vino.

  8. Iniziare a questo punto ad aggiungere un mestolo di brodo, e il mezzo bicchiere contenente l’infusione.

  9. Mescolare di tanto in tanto.

  10. Quando il brodo sarà assorbito, aggiungere altri 2 mestoli.

  11. Continuare con queste ultime due operazioni fino a fine cottura.

  12. Mantecare il risotto con un filo d’olio EVO** e correggere di sale se è necessario.

  13. Il nostro risotto è pronto per essere portato a tavola.

Note

*Se il brodo è già pronto, è possibile mettere in infusione lo zafferano anche in mezzo bicchiere di brodo.

**Se necessario, aggiungere anche un po’ di brodo per la mantecatura; questo permetterà di mantenere il riso “all’onda”.

Precedente Pistilli di zafferano in cucina Successivo Petti di pollo con crema di zafferano

Lascia un commento