Branzino al sale con scalogno

Il Branzino al sale con scalogno e’ una ricetta secondo piatto a base di pesce, facile da preparare, con cottura in forno con la tecnica al sale, detta ache cottura al sale.

La tecnica della cottura al sale e’ antichissima, basti pensare alla cottura sotto la cenere utilizzata per cucinare le patate o l’agnello cotto sotto la cenere. Il sale grosso, durante la cottura, funge da cartoccio, un’involucro che protegge gli alimenti, restando teneri, senza grassi e conferiscono un’ aroma delizioso.

Gli albumi rendono piu’ soffice il sale, rendendo la crosta piu’ tenera anche dopo la cottura per romperla.

Branzino al sale con scalogno, Altre Ricette clicca QUI 

 

Il branzino al sale con scalogno e’ una ricetta adatta per chi segue un’alimentazione senza lattosio, senza latticini e senza glutine per celiaci.

 

 

Branzino al sale con scalogno
Branzino al sale con scalogno -Blog Ricette senza Lattosio per intolleranti – Copyright © All Rights Reserved (Blog Giallozafferano)

 

 

 

RICETTA: Branzino al sale con scalogno

 

Autore Ricetta e Foto: Latte di Mandorla Blog Copyright © Immacolata

Categoria Portata: Secondo Piatto di Pesce 
Dosi ricetta (o persone): 2 persone
Tempo Preparazione: 10 minuti 
Tempo Cottura: 30 minuti minuti
Difficolta’: Ricetta facile e veloce

 

INGREDIENTI per 2 persone:

– 1 branzino da 800 gr (completamente eviscerato o, in alternativa, fatelo fare al vostro pescivendolo)
– 1 kg di sale grosso
– 1 limone biologico
– 2 albumi
prezzemolo fresco tritato
salvia
rosmarino
– 2 scalogni
– 3 spicchi di aglio

 

 

LEGGI ANCHE LA RICETTA: crocchette di merluzzo ai corn flakes senza uova e glutine

 

 

LEGGI ANCHE

  1. Struffoli Napoletani senza Burro Glutine Zucchero
  2. Struffoli Napoletani senza lattosio
  3. Torta Pandoro senza burro e senza latte
  4. Roccoco’ napoletani senza uova glutine zucchero lattosio
  5. Torta panettone al cioccolato fondente e arancia senza burro latte
  6. Cartellate pugliesi al vin cotto senza lattosio
  7. Panettone con uvetta senza lattosio
  8. Ricette di Natale e Capodanno

Ricette Senza, si! Ma con Gusto

 

 

 

Come si prepara il Branzino al sale con scalogno:

– accendete il forno a 180 gradi
– lavate il branzino  (gia’ completamente eviscerato o, in alternativa, fatelo fare al vostro pescivendolo)
– in una ciotola capente inserite il sale grosso, il trito delle erbe aromatiche ossia rosmarino, salvia e prezzemolo, la scorza grattugiata del limone e 2 albumi, mescolate tutti gli ingredienti
– in una pirofila di coccio o una teglia da forno, versate una parte del composto di sale grosso, formando uno spessore di circa 2 centimetri
– appoggiate sul sale il branzino, gli scalogni e l’aglio non sbucciati
– coprite il tutto con tutto il composto del sale avanzato
– infornate per circa 40/50 minuti, vedrete che la crosta del sale diventera’ di colore bruno
– terminata la cottura, sfornate, rompete la crosta di sale e servite il branzino

 

LEGGI ANCHE LA RICETTA: Pagello al forno con patate

 

Ciao, alla prossima ricetta! Immacolata

Se ti piacciono le mie ricette, diventa FAN della mia pagina Facebook Clicca MI PIACE  (poi inserisci la pagina TRA I PRIMI) per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!

  …e se vuoi puoi unirti al mio Gruppo Forum di Supporto per l’ Intolleranza al Lattosio  Grazie! 😀

Torna alla HOME 

 

 

 

 

UNISCITI AI FOLLOWERS SUI SOCIAL NETWORK

 

 

 

 

NOTA PER CELIACI: Utilizzare solo ingredienti senza glutine, verificando l’etichetta riportata sulla confezione del singolo ingrediente e comunque in base a quanto disposto dalle vigenti leggi locali in materia di etichettatura degli alimenti o verificando il prontuario redatto dall‘AIC, Associazione Italiana Celiachia. Tutti i prodotti debbono riportare l’immagine con la spiga sbarrata. Per conoscere quali sono le tipologie e le marche degli alimenti consentiti ai celiaci è necessario visionare il prontuario dell’Associazione Italiana Celiaci degli alimenti.

 

 

ATTENZIONE: I consigli dietetici forniti sono puramente indicativi e non debbono essere considerati sostitutivi delle indicazioni del medico, in quanto alcuni pazienti possono richiedere adattamenti della dieta sulla base della situazione clinica individuale. Pertanto  non devono in alcun modo essere interpretate come diagnosi e/o sostituirsi in alcun modo ad una accurata visita presso centri medici specializzati.

 

FOTO E RICETTA: Copyright © “Latte di Mandorla” All Rights Reserved

NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.