RICETTE PERVENUTE

Ravioli LA PIOGGIA NEL PINETO  DI LOVELYCAKE

Paccheri ripieni su letto di fonduta di Cucina e Fimo

Zucca tonda ripiena di spaghetti di International food

Tagliolini allo zafferano di Lovely cake

Vermicelli, vongole veraci e zafferano di Acqua e farina

Paella mare e monti di La cucina dello Stregone

Fettuccine zafferano, spek e gamberi di Le cuoche per gioco

Fusilli con zafferano, porro e ciliege di Le pellegrine Artusi

Anellini allo zafferano co fantasia di pesce di Cucinando con Paola

Risotto con funghi porcini, tonno e zafferano di Cucina e fimo

Ravioloni gorgonzola e pere con crema allo zafferano e fiori di zucca di Io giornalista e chef

…..

Valencia e la paella di Ricette in tacchi a spillo

Insalata di pasta fredda al profumo di zafferano di Status mama

Tagliolini allo zafferano con scampi e fiori di zucca di Pane e pomodoro

Pasta allo zafferano con platessa di Le cuoche per gioco

Risotto allo zafferano con vongole di Pane e pomodoro

Crema di zafferano di Status mama

Risotto allo zafferano con gamberi di L’ Eleganza del polpo

Insalata di grano freddo con cozze... di le ricette di Nani

Maglie di Sicilia allo zafferano di Cooking with Marica

Cannelloni di platessa di Tavolartegusto

Orecchiette allo zafferano porri e peperonidi Semi di Zucca

Orzotto allo zafferano con ratatouille di the dreaming seed

Zucchine ripiene di riso, fiori di zucca e zafferano di the dreaming seed

Orecchiette con crema allo zafferano e gamberi di I dolci di Daniela

Risotto speziato con gamberi e asparagi di I dolci di Daniela

Tagliatelli con zucchine, fiori di zucca e zafferano  di La cucina di  zia Simonetta

La Zuppa di chef Speciali

Fusilli integrali con pesce spada di Olio e Aceto

Sformatino di riso con pere e caciocavallo di Ida briciole in cucina

Orzotto allo zafferano con carpaccio ….di meditandum

Risotto allo zafferano con guanciale di cinta di Le chicche di Cristina

farfalle con porro patate e zafferano di Cookalaska

PENNE INTEGRALI CON PROSCIUTTO E ZAFFERANO DI NO SUGAR PLEASE

Ricette dei lettori

Nicolae Muntean

Passatelli e bieta in guazzetto di mare allo zafferano
Ingredienti per 4 persone :
per i passatelli: 150 g pangrattato,3 uova, 150 g Parmigiano Reggiano DOP, sale, noce moscata
4 scampi
4 cannocchie
4 gallinelle piccole
8 cozze
1 bieta da coste
2 bustine di zafferano
1 spicchio d’aglio
brodo vegetale
maizena
olio evo
vino bianco
peperoncino
Preparazione: Amalgamate le uova con il formaggio, il pangrattato, il sale e una grattatina di noce moscata, fino a ottenere un impasto omogeneo. Tagliate a pezzi l’impasto e schiacciatelo con l’apposito attrezzo oppure con lo schiacciapatate. Disponete i passatelli su un canovaccio. Procedete con la preparazione del guazzetto scaldando in padella un filo d‘olio evo assieme allo spicchio d’aglio in camicia. A questo punto fate rosolare il pesce e sfumate con del vino bianco. Aggiungete del brodo e coprite per qualche minuto. Togliete l’aglio e il pesce, tenendolo in caldo. Aggiungete lo zafferano precedentemente diluito e un po’ di maizena affinché il guazzetto opacizzi e acquisti cremosità. Fate cuocere anche i passatelli per 4-5 minuti. Intanto scottate la bieta tagliata finemente e saltate in padella con un filo d’olio, sale e pepe. Impiattate disponendo il pesce in una fondina e versateci sopra il guazzetto ed infine la bieta e un pizzico di peperoncino frantumato.

Paola Di Donato:

Risotto cozze e zafferano

Sguscia le cozze, mettile in un colino dalle maglie fitte, l’acqua che si depositerà in un contenitore che avrai messo sotto, ti serve nella cottura. Lasciane una manciata con il guscio, serviranno a fine cottura. Nel frattempo fai rosolare l’aglio intero, toglilo e aggiungi le cozze. Dagli appena una rosolata. Aggiungi il riso, fallo tostare, sfumaci del brendy e procedi alla normale cottura del risotto, usando anche l’acqua che hai filtrato dalle cozze. Quasi a fine cottura aggiungi le cozze con il guscio, falle cuocere un po’. A  fine cottura aggiungi una noce di burro, lo zafferano e quando lo impiatti aggiungi il prezzemolo tritato. Fammi sapere se ti piace, a mezzo di messaggio su fb, la posta la apro poco.

 

 

Nicola Muntean:

Cannelloni pot-pourri
Ingredienti per 4 persone:
pasta sfoglia al nero di seppia: 100 g farina 00, 1 uovo, 1 sacca d’inchiostro
200 g cavolfiori
1 scalogno piccolo
2 bustine di zafferano
1 peperone rosso
1 spicchio d’aglio
capperi
1 cucchiaino da caffe di aceto bianco di vino
1-2 foglie di porro
origano
olio evo
sale
pepe

Preparazione:
Per prima cosa preparate la pasta sfoglia mettendo la farina in una ciotola capiente facendo un buco al centro dove porrete l’uovo, il nero di seppia e un pizzico di sale. Impastate bene fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, che coprirete con della pellicola trasparente e lascerete riposare in frigo. Cuocete il peperone intero nel forno preriscaldato oppure in padella antiaderente a fiamma vivace. Coprite con pellicola e fate raffreddare. Lessate i cavolfiori in acqua salata nella quale avrete precedentemente fatto sciogliere una bustina di zafferano. In una padella fate soffriggere lo scalogno e mezzo spicchio d’aglio tritato e saltate i cavolfiori dopo averli scolati. Passate il tutto al frullatore. A questo punto spellate il peperone e frullate assieme a mezzo spicchio d’aglio, un filo d’olio evo, l’aceto e un pizzico di sale e pepe. Ora che tutto è pronto, tirate a mattarello la sfoglia preparata precedentemente spessa circa 2 mm e ricavate dei rettangoli. Volendo potete usare una rotella tagliapasta ondulata. Lessate i rettangoli di sfoglia in acqua salata per circa 3-4 minuti, poi scolateli e poggiateli in un contenitore contenente acqua fredda e dopo su di un canovaccio pulito. Passate quindi all’assemblaggio dei cannelloni: ponete al centro di ogni rettangolo un po’ di “purea” di cavolfiori poi arrotolate la pasta su se stessa, legate i cannelloni con delle fascette ricavate dalla foglia di porro scottata per pochi secondi in acqua bollente e poggiateli con la chiusura verso il basso sulla vellutata di peperone precedentemente disposta sui piatti di portata. Condite con olio evo e origano e servite.

PORTIAMO L’ORO IN TAVOLA : LO ZAFFERANO

Carissimi amici , dopo il successo dell’ultimo contest ” Il re della tavola Il cioccolato” siamo pronti per rimetterci al lavoro con  creatività e  fantasia. L’ ospite che siederà alla nostra tavola questa volta è una spezia che ha origini lontanissime risalenti persino al 3.500 a c . Usato per le sue qualità medicinali, aromatiche e coloranti, c è chi addirittura come Marco Aurelio prendeva il bagno solo con acqua profumata da questa spezia. Stiamo parlando dello ” Zafferano”.

II Contest inizia lunedi 11 Giugno e termina il 13 Agosto .
Il nostro contest sarà suddiviso in 4 categorie

. antipasti

.primi

.secondi

.dolci
Le regole sono semplici :
-Potranno partecipare al contest solo chi possiede un blog di cucina

– I piatti devono contenere come ingrediente lo Zafferano

– Le foto del piatto devono essere ben visibili

– Si puo’ partecipare a tutte e 4 le categorie con un massimo di 2 ricette per ogni categoria

– Ben impiattati

– Si accettano ricette postate dall’  11 Giugno in poi .

– Chi partecipa dovrà inserire prima o dopo la ricetta il seguente testo:
Partecipo al contest di : In punta di coltello , Il mio saper fare, Dolci e delizie di Giusy , Miel&ricotta con relativi direct link ed esporre il banner.

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi decide di partecipare alla categoria ANTIPASTO deve lasciare un commento col link della propria ricetta nel blog Il mio saper fare nella pagina dedicata al contest .

Giudice per la categoria Antipasti sarà l’Executive Chef Velia de Angelis . Eccellente maestra nel suo lavoro , i suoi successi conquistati con sacrifici, caparbietà e coraggio hanno fatto di lei una donna e una professionista di grande calibro.

Chef Velia de Angelis

 

 

 

 

 

 

 

 Il vincitore della categoria antipasti sarà premiato con :

2 giorni di soggiorno presso l’hotel l’ Aretino

1 giorno in compagnia di  Velia de Angelis

1 corso di fotografia artistica a cura di Simone Gallorini

Chi decide di partecipare alla categoria Primi deve lasciare un commento con il link della propria ricetta nel blog In punta di coltello nella pagina dedicata al contest .

Giudice per la categoria Primi Executive Chef Luca Borghini executive chef docente scuola alberghiera maestro verdure intaglio .Docente accademia del gusto , medaglia d’ oro 1 °classificato concorso in Calabria ricetta tipica del posto, team menager chef on the road.Vulcanico e super creativo , fa di ogni suo piatto un pezzo unico , inimitabile.

L’ executive chef Luca Borghini

 

 

 

 

 

 

 

 

 Il vincitore sarà premiato con :

3 giorni di stage presso l’Osteria di Rendola 

1 giorno con lo Chef Luca Borghini

 l’inserimento della sua ricetta vincitrice  nel menù di un prestigioso ristorante .

Chi decide di partecipare alla categoria Secondi piatti deve lasciare un commento con il link della propria ricetta nel blog Dolci & delizie di Giusy nella pagina dedicata al contest. Giudice per la categoria Secondi piatti lo  Chef Shady Hasbun.Chef e docente di scienze gastronomiche. Direttore del progetto Social Cooking. Coautore delle pubblicazioni Tacuinum Bizantino e Tacuinum de’ Hostarie. È laureato in scienze dei Beni Culturali e propone interpretazioni culinarie promuovendo l’integrazione tra le cucine d’oriente e d’occidente. Patron del ristorante Le Rotte Ghiotte (AR).

Chef Shady Hasbun

 

 

 

 

 

 

Il vincitore verrà premiato con:

3 giorni di stage presso il ristorante Le Rotte ghiotte

book fotografico a cura di Simone Gallorini

1 giorno in compagnia dello chef Shady Hasbun .

Chi decide di partecipare alla categoria Dolci deve lasciare un commento con il link della ricetta nel blog Miel&ricotta nella pagina dedicata al contest.Giudice per la categoria Dolci Chef Antonio Scaccio . Chef aperto a 360°, propone la sua cucina di ricerca e alta qualità, attraverso la diffusione del suo marchio Affetti&Sapori che fonde benessere, eleganza e gusto, in cene private, percorsi culinari, corsi di formazione amatoriali e professionali. La Cucina dello Chef Antonio Scaccio  si rivolge a chi, vegetariano, vegano o no, ama in maniera indiscussa il piacere della buona tavola. Unisce la cultura alimentare mediterranea a quella del resto del globo, e riesce a mettere d’accordo gli amanti del gusto con i patiti dell’alimentazione salutare.

Chef Antonio Scaccio

 

 

 

 

 

 

 

 

Il vincitore verrà premiato con :

2 giorni in compagnia degli chef Luca Borghini ,Shady Hasbun e Antonio Scaccio

1 giorno presso l’agriturismo offerto dall’agenzia Apogeo International Travel

Video ricetta a cura di Simone Gallorini.

Fra tutte le ricette pervenute, quella che avrà ottenuto maggior consensi da parte di tutti i giudici sarà ospite con la sua ricetta alla trasmissione Gourmet di Susanna Cutini .

Che dirvi …non ci resta di augurarvi buon divertimento!!!