24 ottobre “chef on the road”

Il  24 ottobre è ricominciato un grande ed atteso evento ….giornata ricca di emozioni dove grandi chef vengono accomunati da un’unica grande passione…parlo di chef on the road …prima tappa Osteria di Rendola (Montevarchi)….Avevo sentito parlare di questo evento, ma condividere sia pure a distanza questa grande giornata è ben diverso. E’ nata tra il mio blog ed il grande chef Luca Borghini una splendida collaborazione e per questo che quel giorno ero la portavoce di cio che accadeva li, tra i banconi, fruste e quant’altro. Non nego che la sera prima ero emozionata chi ama questo fantastico mondo puo’ capirmi. Sapevo che gli chef si sarebbero incontrati intorno alle 11 e da li, via tutti in cucina .La prima telefonata di Luca…come dimenticarla…”Ciao Giusy qui tutto ok si inizia a preparare la tartara di vitello con polenta di ceci e scaglie di tartufo…aspetta ti passo una persona…lo  chef Antonio Scaccio..ma che onore !!  Inizia la spiegazione di altri fantastici piatti ..una ganache bigusto e pistacchio con crumble alla mandorla e arancia caramellata ed ancora   …CHARLOT DI MILLEFOGLIE VEGETALE CON MOZZARELLA DI BUFALA E TARTUFO… ( ero li li per svenire …) si prosegue con  PANE E SCHIACCIATE ,si percepiva l’entusiasmo , la voglia di creare, l’atmosfera gioiosa …ed ancora coltelli impazziti sui taglieri,  le risate , le fruste , i profumi ed i colori che si sentivano e vedevano quasi da qui.  Poi il gran finale, il buffet era pronto, allestito con trionfo di tartine, voulevant con sfoglia di manzo chianina, involtino di melanzana con tartara di chianina .A chiudere la serata le interviste agli chef , le foto, gli abbracci , gli arrivederci… ma che bello,  bravi chef,  grandi , semplicemente voi…” CHEF ON THE ROAD”!

Con stima Dolci & delizie  Giusy

 

Tartara di vitello con polenta di ceci e tartufo

Ingredienti

Carne di vitello

olio

sale

pepe nero

scaglie di grana

farina di ceci ( per la polenta)

rucola

tartufo

melograno

un po’ di succo di limone

Preparazione

Iniziamo col battere bene la carne al coltello , appena battuta ci mettiamo sale, pepe, olio di oliva e pochissimo limone.Impastiamo bene con la forchetta. Prepariamo la polenta di farina di ceci  e quando è raffreddata con un coppapasta tagliamo la misura a noi piu consona. Impiattiamo con rucola, polenta, la nostra tartara che la modelliamo a seconda della forma data alla polenta , finiamo il piatto con grana, sale, pepe, tartufo e melograno….Buon appettito da Luca Borghini.

tartara di vitello con polenta di ceci e tartufo

EVENTO CHEF ON THE ROAD

Ieri 24 ottobre è ricominciato CHEF ON THE ROAD …prima tappa “OSTERIA DI RENDOLA” MONTEVARCHI.Gli chef sono carichi , entusiasti , ricchi di idee per deliziare occhi e palati…si comincia! Lo chef  Antonio Scaccio è preso con la preparazione di una millefoglie al cioccolato , mentre Luca Borghini con la tartara di vitello….Si prosegue con vitello al tartufo di Luca con scaglie di cioccolato fondente al peperoncino….le cucine sono in fibrillazione..Antonio Scaccio prosegue con un bis di cioccolato con crumble all’arancia e croccante di cioccolato con canditi all’arancia
Ed ancora Antonio  …CHARLOT DI MILLEFOGLIE VEGETALE CON MOZZARELLA DI BUFALA E TARTUFO…si prosegue con  PANE E SCHIACCIATE , i profumi diventano sempre più intensi…
I  sapori della chianina, dei tartufi, del melograno, vedere tutti gli chef che creavano piatti spettacolari,  la bellezza dei piatti di Antonio , i tartufi di Simone la chianina di Alberto lo staff di Rendola i dolci di Franscesca , chef on the road condivide la passione comune per la quale viviamo e che ci trasmette energia giorno per giorno…  ..i piatti di Paola Fiorentino le sue spiegazioni, il pane di Vincenzo , i suoi profumi, i ragazzi della scuola bravi !Ci siamo, è pronto il gran buffet con trionfo di tartine, voulevant con sfoglia di manzo chianina, involtino di melanzana con tartara di chianina il tutto accompagnato dal vino STEFANO AMERIGHI ….IL TEAM CHEF ON THE ROAD VI AUGURA BUON APPETITO!

A tutti voi un grazie , vi aspettiamo al prossimo evento di novembre …… chef on the road continua ………

Chef on the road ……

Il 24 ottobre presso la location Oteria di Rendola  si terrà le degustazione della vitella con il team “Chef on the road”. Saranno presentati piatti con degustazione a  buffet. Special guest: executive chef Paola Fiorentino delle “Ville fiorentino” , excutive chef Antonio Scaccio con la sua maestria della cucina vegetariana che ci farà sognare, arrivera da Firenze chef  Beatrice dal “Ristorante le curia”, executive chef Marialuisa insieme allo staff di rendola con execitive chef Rosario  , il tutto capitanato  da executive chef Luca borghini con il grande maestro excutive chef Lorenzo Gemma . La coltelleria  di Pannolli Andrea Pannolli Andrea  faranno uare i loro coltelli x prelibarli delle tartare di vitella , sarà presente il presidente dei macellai Albeto Rossi della “Macelleria Alberto & figli ”

scriveranno per noi : il blog la finestra di stefania il bolg Dolci & Delizie di Giusy il nuovo corriere voi stiete pronti a venirci a trovare???

Vi aspettiamo numerosi.

Filetto del grigio del casentino con verdure croccanti e filange di ricotta salata

Ingredienti:

Filetto del grigio del cosentino

verdure croccanti quali bietolina, spinaci , rucola

pancetta aromatizzata al peperoncino

ricotta salata

pepe nero

olio extravergine d’oliva

sale nero dell’ Imalaya

Procedimento

Avvolgere il filetto con la  pancetta mantenendola con degli stecchini lunghi, preparare una griglia ben calda e cuocere il filetto mantenendolo rosato all’ interno.

Prepariamo le verdure croccanti …

In una padella olio di palma ben caldo e le friggiamo velocemente . Formiamo con le nostre verdure un letto dove ci adageremo il filetto.

Chiudiamo il piatto grattuggiando con una mandolina della ricotta salata  , sale nero dell’ Imalaya e pepe nero.

filetto del grigio del casentino

filetto del grigio del casentino

 

Evento 24 0ttobre chef on the road

AFFILATE I COLTELLI ,LO CHEF LUCA BORGHINI E’ PRONTO…….Il 24 Ottobre “CHEF ON THE ROAD” presso:

Osteria di RendolaMontevarchi (AR) degustazione della chianina special guest executive chef Pola Fiorentino . Parleranno dell’evento svariati blog .Sarà una giornata all’insegna della creatività culinaria e dell’allegria …allora cosa aspettate …ci vediamo tutti li per info:

chef on the road l ‘amicizia si coltiva in cucina

Ritrovarsi in una cucina di un albergo non è cosa di tutti i giorni, quando poi sei in mezzo a grandi chef è tutto ancora più emozionante. Park Hotel di Arezzo: design e contemporaneità, bianco quasi totale, sembra di essere a metà tra Star Treck e 2001 Odissea nello spazio. Tutto tace, un silenzio quasi surreale…poi i primi passi, le prime voci, ecco la grande brigata in arrivo.

Oggi è il giorno di “CHEF ON THE ROAD“: una giornata di amicizia in cucina creata e organizzata dal grande “personal chef” Luca Borghini . Una persona che ha voluto fortemente questo evento, che adora il suo mestiere, ma soprattutto che si diverte a creare. Questa non è un gara tra cuochi, è un modo per creare, e stare insieme, accomunando la solita grande passione: cucinare.

Nessuno sa cosa gli aspetta, si parte da una lista della spesa: è da li che verranno fuori, idee, collaborazioni e grandi piatti. Cosa verrà fuori da arance, asparagi , porri, carciofi e fave? E ancora, pomodori a grappolo, pecorino, gamberoni, petto di pollo e finocchi? Le menti si mettono in movimento, la linea prende forma: antipasti, primi piatti, secondi, dessert, pane….Ognuno al suo posto, pronti via, fantasia!

Farina, acqua, semola, si dosano, si mischiano: dalle menti dello chef a domicilio Vincenzo Petrizzelli, e da Maicol Vitellozzi, del RISTORANTE LA CURIA, nasconi grissini, grissini al cioccolato, bomboloncini alla crema e pane, tanto pane! La Puglia di Vincenzo si ripercorre nelle schiacchiate con i pomodori e olive, i panini al latte prendono forma, i cesti di pasta di pane, cuociono in forno, emanando un profumo quasi paradisiaco.

Maicol non è il solo rappresentante della Curia, insieme a lui c’è la bravissima, e anche titolare della “Curia“, Marialuisa Lovari, al quale sono affidati i dessert! Più che dessert, sono piccole opere d’arte, sia per la gamma dei colori che delle forme e consistenze: tortino di pere alla fonduta di cioccolato, crema bavarese con arance caramellate, crostatina alle fave e mirtilli con pomodori pachino caramellati, sformato di cioccolato bianco con salsa di fragole al peperoncino.

Bello trovare tanti giovani chef coinvolti in questa impresa: Andrea Bianchini, omonimo del famoso mastro cioccolataio fiorentino, Calogero Carlino dalla Sicilia, insieme a tutto lo staff dell’OSTERIA DI RENDOLA: Giuseppe Caruana, Francesca Fiore e John Forman direttamente da New York con furore! E ancora gli indaffratissimi Lorenzo Genna dell’Hotel Park di Castiglion Fiorentino, e Cristian Cerofolini.

Antipasti: mousse di asparagi su disco di polenta, panino al burro con crema di pesce spada, lime e menta. Sono i capolavori venuti fuori dalle mani di Michele Raffi e Maurizio Bianchi del RISTORANTE BADIA CAMPOLEONE a Castelluccio di Capolona.

Shady Hasburn, del Ristorante LA CARTUCCIA, mezzo maremmano e mezzo palestinese, come ama definirsi lui, aiutato dalla brava Emy Brogi, stager dell’alberghiero “Vasari“, hanno dato vita allo scrigno di pasta fresca con cuore di pecorino e miele, accompagnato da crema di fave:bello il leggero contrasto tra la sfoglia grezza e la delicata crema di “baccelli”.

Cupola di risotto con provola affumicata al profumo di carciofo, su vellutata di carota, accompagnata da asparago al bacon e mandorla tritata, è tanta roba lo so…sia per la lunghezza del nome del piatto, ma soprattutto per la delicatezza e la croccantezza, nel gustarlo. Un insieme di sensazioni, volutamente contrastanti, nate dalle abili mani del carismatico chef Gianni Molti.

Secondi piatti: bocconcini di pollo e ananas con cipolla di tropea, salsa “gastrica”, filetto di cinta senese in crosta di pinoli, spezzatino con verdure croccanti, tamburino di maiale con rigatino, rombi di verdure , porro e riduzione al balsamico.

Una bella serata che ha avuto il suo apice con l’allestimento del “tavolo capolavori”: la passerella tutti i piatti presentati, che sono stati assaggiati in anteprima dalla bella Erica Petracconi, ospite speciale della serata. Serata che ha avuto un grande super visore, l’Executive Chef Andrea Alimenti, citato solo ora per un motivo: è la persona che insieme a Luca, ha coordinato la brigata, l’uscita dei piatti, che ha dato una mano a tutte le vare linee in attivo, e che mi ha insegnato anche tanti nuovi trucchi in cucina…..

I vini del territorio, gentilmente offerti dalla “Tenuta di Vitereta” di Marcello Bidini, sono stati serviti da Emanuele Gallorini e Jacopo, abili barman professionisti dell’AIBES.

Chef on the road…continua