Spaghetti ai frutti di mare

Oggi, spaghetti ai frutti di mare, da non confondere con gli spaghetti allo scoglio, che prevedono anche la presenza dei crostacei, invece gli spaghetti ai frutti di mare  prevedono solo molluschi). L’elemento che ovviamente caratterizza questo piatto sono i molluschi (vongole, cozze, fasolari e telline). Inutile dire che i molluschi devono essere freschissimi. Questo piatto è un’alternativa al tradizionale spaghetti alle vongole, oltre all’aggiunta dei fasolari, abbiamo aggiunto un po’ di pomodoro, accontentando la “fazione” pro-pomodoro … 

Spaghetti ai frutti di mare

ingredienti per 4 persone:

Spaghetti ai frutti di mare

procedimento:

 Lavare accuratamente sotto acqua corrente i molluschi, che dovranno anche essere spazzolati bene.

Fare spurgare  per 2 ore in una ciotola con abbondante acqua salata. In una padella abbastanza capiente, soffriggere  l’olio, qualche rametto di prezzemolo e l’aglio.  Tagliare a dadini i pomodori, aggiungere all’olio con un po’ di peperoncino.  Togliete l’aglio quando si sarà imbiondito. Aggiungere poi i frutti di mare ben scolati e farli cuocere a fuoco vivo per 2-3 minuti fino a che si sono aperti tutti.  Aggiungere  il prezzemolo tritato finemente, sale ed una punta di pepe.

Nel frattempo mettere a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli al dente e versateli nella padella. Farli insaporire  e servire immediatamente.

Spaghetti ai frutti di mare

Qui, proposto con le linguine

Spaghetti ai frutti di mare

 Se volete, sono anche su Facebook, Twitter , Pinterest e Google+

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.