Gnocchi di mortadella

Gnocchi di mortadella. Stavo scrivendo il post di questa ricetta e mi sono resa conto che oggi è giovedì … e … giovedì gnocchi!!! ma poi. perchè si dirà così??? allora mi sono andata un po’ ad informare in rete e ho trovato che: nella città di Roma gli gnocchi rappresentano il piatto tradizionale del giovedì, seguendo il detto Giovedì gnocchi, Venerdi pesceSabato Trippa (il proverbio sottolinea l’importanza del giovedì come giorno quasi festivo, che necessita d’un piatto elaborato e gustoso e che anticipa quello di magro del giorno successivo). Noto è il detto Ridi, ridi, che mamma ha fatto i gnocchi”.

In Liguria gli gnocchi sono il piatto tipico del sabato; è famoso il detto “giovedì trippa, sabato gnocchi”. Resta invariato il venerdì di magro.

In Campania dove vantano una antichissima tradizione, vengono anche detti strangulaprievete. Il giorno tradizionale in questo caso è la domenica, conditi con Ragù napoletano e mozzarella e successivamente gratinati al forno, danno luogo alla ricetta degli “Gnocchi alla sorrentina“.

Verona un piatto di gnocchi al pomodoro viene tradizionalmente consumato il “Venàrdi Gnocolàr”, giorno della sfilata dei carri di Carnevale. E Papà del Gnoco è il nome della principale maschera del carnevale.

Quindi, oggi gnocchi … ma se vogliamo possiamo farli anche venerdì o domenica, a me piacciono in qualsiasi giorno della settimana 😛 , ma veniamo alla ricetta, economica (che non guasta mai) veloce, alternativa e gustosa …

 Gnocchi di mortadella

 ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di mortadella
  • 100 g di ricotta fresca
  • 75 g di farina
  • 1 uovo
  • 20 g di formaggio grattugiato
  • 240 g di polpa di pomodoro
  • timo
  • aglio
  • olio extravergine di oliva Sabina dop
  • sale
  • pepe 

Gnocchi di mortadella

 procedimento:

Mettere in un mixer la mortadella, la ricotta, la farina, l’uovo, un pizzico di pepe, sale e il formaggio grattugiato. Frullare fino all’ottenimento dei un composto liscio.

Mettere a scaldare in una padella un filo d’olio e far rosolare l’aglio, aggiungere la polpa di pomodoro e regolare di sale, unire il timo e cuocere finché il sugo non si sarà ristretto.

Mettere sul fuoco una pentola piena d’acqua e quando l’acqua bolle aggiungere una presa di sale e far riprendere il bollore.

Mettere l’impasto dentro una sac à poche e tagliare gli gnocchi sopra la pentola in modo che cadano direttamente nell’acqua. 

Scolare gli gnocchi man mano che vengono a galla e metterli in padella con il sugo. Far saltare e servire subito.

Gnocchi di mortadella

Se volete, sono anche su FacebookTwitter Pinterest e Google+

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.