Riso alla cantonese, suppergiù

luglio 13, 2011 in Primi

 

Nonostante il caldo africano che mi avvolge la mente e mi rende davvero pigrissima, vi propongo oggi una ricetta calda che ho fatto qualche giorno fa. E’ una delle tante cose “salva-frigo” che mi invento quando proprio non so che cosa farmene delle cose che restano in frigo e che, magari, sono prossime alla scadenza. Stavolta, ispirata dal Riso Alla Cantonese di Sonia (GZ), ho fatto la mia personalissima versione sostituendo il prosciutto con la pancetta che mi era avanzata in frigo, senza cipolla e senza salsa di soja.. Insomma, un riso alla cantonese suppergiù.

Ingredienti (2pp):

 

100 gr di riso basmati
100 gr di pisellini surgelati
80-100 gr di pancetta a cubetti
2 uova
olio e.v.o., sale, pepe

(opzionale) curry

Procedimento:

 

Intanto mettiamo sul fuoco una pentola con dell’acqua: ci servirà per cuocere il riso. Poi, first of all, i piselli: cuociamoli in una padella capiente o meglio ancora in un wok (meglio se wok, io ne ho uno preso da Ikea ed è super comodo!) con un filo d’olio finchè non si sono ben scongelati e cotti (io di solito li metto in micro per qualche minuto, poi li ripasso in padella). Togliamoli dalla padella e mettiamoli da parte. Prendiamo la pancetta e facciamola rosolare nella stessa padella per qualche minuto, poi togliamola e mettiamola assieme ai piselli messi da parte precedentemente. A questo punto l’acqua nell’altra pentola starà bollendo: saliamo e versiamoci il riso basmati: dobbiamo farlo cuocere per circa 15 minuti. Ora prendiamo le due uova e sbattiamole con una forchetta in una ciotola, aggiungendo sale e pepe a piacere. Riscaldiamo la padella di prima (senza pulirla) e mettiamoci a cuocere le uova, facendo attenzione a “rompere” per bene la frittatina man mano che si crea (per ottenere delle uova strapazzate, insomma). Con un occhio al riso, che deve rimanere abbastanza al dente, prendiamo piselli e pancetta e li aggiungiamo alle uova nella padellona, mescolando per bene e aggiungendo, SE PIACE, un pò di curry. A questo punto il vostro riso sarà sicuramente cotto: scolatelo velocemente e aggiungetelo nella padella al resto, e fate saltare il tutto a fuoco vivace per qualche secondo. Servite caldo e assaggiate: lo so che non è proprio la stessa cosa dell’originale, però a mio discapito posso dire che è sicuramente più leggero, digeribile e a me è piaciuto un sacco!