Jacket potatoes

agosto 18, 2010 in Contorni, Secondi

 
jacket1
Dovete sapere che la sottoscritta è una grande, grandissima appassionata di tutto ciò che è made in UK. Tutti sono convinti che la cucina inglese, però, lasci alquanto a desiderare, e in effetti quando vivevo a Londra ne ho viste veramente di cotte e di crude, gastronomicamente parlando: pudding di rognoni, patate ad ogni ora del giorno, risotti pronti in lattina, surgelati di ogni ordine e genere (esempio: riso già lessato congelato in confezioni da 2 kili!), pastasciutte “all’ italiana” cotte nel bollitore (sì, quello per fare il tè) e servite senza condimento ma con foglie di insalata “because it’s Italian fashion”, perchè è alla maniera italiana… Però nonostante questi mostri anche la loro cucina nasconde delle perle direi inaspettate – è il caso di dolci e biscotti, dei quali ne esistono migliaia di tipi uno più buono e genuino dell’altro, e delle patate. Sì, le patate hanno sempre rappresentato una fetta importante dell’alimentazione oltremanica (soprattutto in Irlanda) e di conseguenza vengono cucinate in mille modi per noi a volte impensabili. Le più famose in assoluto sono sicuramente le jacket potatoes, le patate per così dire “vestite”, delle patate al forno abbigliate con i condimenti più svariati che ci suggerisce la fantasia. Ieri sera avevo un pò di nostalgia di quei posti e un pò di mascarpone da smaltire così mi sono messa all’opera e ho fatto le mie primissime jacket potatoes. Da provare, credetemi!!
Ingredienti (per 2 pp):
4 patate medio-grandi
sale, olio, pepe
100 gr mascarpone
2 cucchiai di formaggio grana
1 cucchiaio raso di farina
1 cucchiaio di latte
un cucchiaino di erbe aromatiche (io ho usato timo)
un pò di burro
Procedimento:
Innanzitutto accendete il forno a 180-190°. Lavate le patate e spazzolatele bene (l’idea sarebbe di mangiarle con la buccia, che si disinfetterà nel forno con l’altissima temperatura), poi ungetene la superficie con olio e spalmatele di sale grosso – questo darà la crunchiness, la croccantezza, alla buccia. Ponetele su ua teglia coperta di carta da forno e infornatele per almeno 45-50 minuti. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza delle patate e dal livello di croccantezza che volete far avere alla buccia… Comunque saranno cotte quando infilando un coltello risulteranno morbide.
Nel frattempo, 10 minuti prima di tirarle fuori dal forno, mettete sul fuoco un pentolino in cui farete sciogliere lentamente il mascarpone con il latte, dopodichè aggiungete le erbe aromatiche, la farina setacciata e mescolate bene per non formare grumi. In ultima aggiungete sale, pepe e formaggio grana.
Quando le patate sono cotte, toglietele dal forno e praticate un taglio lungo la lunghezza o a croce (occhio al vapore caldissimo che ne uscirà), infilateci un ricciolino di burro e posizionateci il ripieno di mascarpone preparato. Volendo potete ulteriormente spolverizzarle con del grana oppure servirle così come ho fatto io – vanno mangiate calde perchè sennò perdono la giusta fragranza.. Vi assicuro che sono buonissime! Magari a voi fa schifo ma essendo patate dell’orto noi abbiamo mangiato anche la buccia, e ne è valsa proprio la pena!!
Nota: si possono riempire davvero con qualsiasi cosa ci suggerisca la fantasia… qualche esempio? Burro e un pezzetto di formaggio infilato all’ultimo momento, burro e salmone affumicato, pomodori e mozzarella, gamberetti e salsa al mascarpone, purè e salsa di yoghurt e cetrioli.. Scatenatevi!

jacket2