Gingerbread cookies

dicembre 12, 2011 in Base, Dessert

 

I gingerbread cookies, ovvero i biscotti speziati tipici del Natale, a me non sono mai riusciti bene. Una volta erano troppo duri, un’altra troppo speziati, un’altra troppo poco… ormai avevo perso le speranze di riuscire a farli, nonostante avessi provato millemila ricette trovate sul web.

E poi…e poi ho preso un pò di ricette che mi ispiravano, le ho scritte, lette e rilette, studiate e convertite (molte sono in libbre o, peggio, in US cups..), c’ho riflettuto e ho preso ciò che avevano in comune e c’ho messo le dosi che pensavo potessero funzionare (NO, non bisognerebbe mai farlo a scatola chiusa, prima di provarle, lo so!) e infine ho provato la mia ricetta che ne era uscita. Ebbene, posso finalmente dire di aver trovato LA ricetta perfetta per ottenere dei biscotti di pan pepato perfetti, morbidissimi e speziati al punto giusto, ottimi da decorare e anche da inzuppare, insomma una delizia. Ed è opera mia, incredibile ma vero. Ecco quindi che vi lascio la ricetta passo-passo (più o meno) di questi favolosi biscotti, e approfitto per partecipare al nuovo contest della Molino Chiavazza dedicato al Natale, La Tradizione Del Natale ^_^

Ingredienti:

230 gr burro morbido
170 gr zucchero
150 ml sciroppo di agave (o melassa)
2 uova
1 fialetta aroma arancia (o la scorza grattugiata di un’arancia)
250 gr farina 00 Molino Chiavazza
250 gr farina Manitoba Molino Chiavazza
1 cucchiaino bicarbonato
1 cucchiaino scarso sale
2 cucc.ni zenzero in polvere
3 cucc.ni cannella in polvere
1 1/2 cucc.no chiodi di garofano in polvere
2 cucc.ni noce moscata in polvere
1 cucc.no cardamomo
+altra farina per stenderli

Procedimento:

 

1- Mescolare bene tra loro il burro morbido e lo zucchero, lavorandoli a crema. Aggiungere quindi lo sciroppo di agave, l’aroma e le uova (*le uova sbattetele con una forchetta PRIMA di unirle al composto, l’impasto vi ringrazierà perchè sarà molto più omogeneo*). In una terrina a parte mescolate tra loro le 2 farine con il sale, il bicarbonato e le spezie. Aggiungete gli ingredienti solidi a quelli liquidi 4 cucchiai alla volta, mescolando benissimo (fig. 2). Mettete in frigo a riposare per almeno 2 ore (ooops…ho dimenticato di avvertirvi che questa ricetta richiede un pò di tempo!!). Trascorso il tempo, dovreste avere un impasto come in figura 3 che è talmente duro che il mestolo sta su da solo, stile “spada nella roccia”.

 

2- A questo punto infarinate per bene il piano di lavoro, usate pure farina a volontà perchè ve ne servirà un pò extra per re-impastare l’impasto. Prendete un pò di impasto alla volta e lavoratelo con le mani e un paio di cucchiai di farina: dovrete ottenere la consistenza della plastilina, quindi stendetelo sul piano infarinato (**occhio che appiccica!!**) e ritagliate le formine (fig. 4 e 5). Procedete così fino ad esaurimento impasto, ma sempre lavorandone poco alla volta e lasciando quello che non state usando sul momento in frigo, altrimenti “suda” e si scioglie. Mettete i biscotti ottenuti su delle teglie “cartafornate” (fig.6) e accendete il forno a 180°. Mentre il forno si scalda mettete le teglie con i biscotti in FREEZER – sì, avete capito benissimo, vanno messi in freezer per una decina di minuti prima di essere cotti – trust me! Quando il forno è pronto, levate le teglie dal freezer e mettetele direttamente in forno e fate cuocere per 10 minuti, max 12. Teneteli d’occhio perchè sono scuretti e si fa fatica a capire se si stanno bruciando!

Guardateli: le foto non sono un granchè, ma sono deliziosi! Io avevo un pò di glassa grigia avanzata dalla torta hockey, quindi ho fatto degli scarabocchi con quella, ma tra un paio di giorni vi mostro come fare decorazioni simpaticissime con glassa multicolor ^_^

Provateli e fatemi sapere se vi piacciono e ditemi se non sono i biscotti speziati più buoni del mondo!

Baciiii