Croissants III – the ultimate victory!

novembre 5, 2010 in Dessert

 

Sìsìsì, ancora un post sui croissants. Sìsìsì sono ripetitiva e noiosa e pedante. Sìsìsì non potevo proprio non pubblicarli. Quindi se non vi va di sentire (e vi capisco!) l’ennesima storia della mia lotta con la pasta sfoglia lievitata, andate alla fine del post e saltate questa parte, altrimenti restate con me alla scoperta di un’altra splendida ricetta che mi ha consentito di vincere totalmente, finalmente e decisamente la mia sfida con me stessa, insomma, in poche parole: the ultimate victory!!

<KENOX S860  / Samsung S860>

Tutto è nato perchè sono venuta via dal Veneto alluvionato e sono tornata a TS un paio di giorni prima del previsto e trovandomi quindi qui da sola. Le giornate son passate tranquille ma le sere sono state un incubo per via della solitudine, la tristezza, il buio, i rumori inquietanti, la portina dell’armadio che si apre da sola cigolante nel cuore della notte eccetera. Allora l’altra sera ho cercato di mettere ordine nelle mie cose e mi è spuntata fuori la ricetta che Laura mi aveva mandato ai tempi del mio primo disastroso tentativo di fare i croissants. Era lì, bella, apparentemente facile e veloce, che mi fissava dalla scrivania, e sembrava implorarmi di essere provata.. Per un pò ho resistito, ma poi quando pure la radio s’è accesa da sola e il mio cuore ha rischiato di restarci secco una volta di troppo, ho deciso che non potevo dormire e mi sono messa a fare i miei terzi croissants.

Prima di mettervi la ricetta, faccio una piccolissima premessa…

1- sono velocissimi da fare (beh, rispetto agli altri di certo)
2- sono facili, senza mille giri e cose complicate
3- sono deliziosi, una vera golosità super peccaminosa e, di conseguenza..
4 – NON SONO ASSOLUTAMENTE DIETETICI!!!

Detto ciò, all’opera. Ecco la ricetta:

Ingredienti:

500 gr farina setacciata
250 gr burro
50 gr zucchero
10 g sale
20 cl acqua
15 cl latte
10 gr lievito di birra
1 uovo battuto per la doratura (io non l’ho messo)

Procedimento:

Sciogliete il lievito in una ciotola con l’acqua tiepda. Unitevi zucchero, sale e lievito.
In una terrina mettete la farina e versateci la miscela preparata, più i 15 cl di latte.
Lavorate il tutto fino ad ottenere una palla.
Coprite con un panno umido (o, come ho fatto io, con la pellicola) e mettete a lievitare a temperatura ambiente per 2 ore circa.

Col mattarello stendete il burro tra due fogli di carta forno e mettetelo al centro dell’impasto che avrete steso.
Piegate la pasta in tre col burro al centro.
Stendete la pasta su un piano infarinato e piegatela in quattro, poi di nuovo in due.
Avvolgetela in foglio da cucina e mettetela in frigo per mezz’ora.

Voltate la pasta per avere la giuntura sulla destra, stendetela e piegatela di nuovo in tre.
Lasciatela riposare ancora in frigo per un’altra mezz’ora.
Stendetela nuovamente e iniziate a fare i mitici triangoli, arrotolandoli su loro stessi per ottenere la forma croissant.
Se volete, spennellateli con l’uovo sbattuto.

SDC10877

SDC10879

Fate lievitare per un’altra oretta i croissants ormai formati, dopodichè portate il forno a 220° e fateli cuocere 15-20 minuti (a me ne sono bastati 10).

SDC10881

SDC10886

Fate raffreddare e…pappateli!!!

SDC10887

Un mega grazie alla mia carissima “concittadina” che mi ha passato la ricetta!!! Meravigliosa e gentilissima!!!

Eccoli qui, in tutto il loro burrosissimo splendore.

<KENOX S860  / Samsung S860>

<KENOX S860  / Samsung S860>

Ma il post non finisce qui, nonono.

staffetta

blog award

Infatti voglio ringraziare La Pentolaccia e Cappuccino&Cornetto che mi hanno passato la staffetta dell’amicizia, e con l’occasione “ritirare” il premio che Kitchen Flavours mi aveva dedicato molto tempo fa, ma che poi tra una cosa e l’altra non sono riuscita a esprimere degnamente.

Siete tutte davvero carinissime ad aver pensato a me, purtroppo però il mio tempo da un pò è limitatissimo e non sempre riesco a stare dietro a tutto.. Tra l’altro poi ultimamente pure il pc s’è messo a fare le bizze e

a- l’80% delle volte non mi funzionano i gadget “segui questo blog” sui vostri blog che visito (quindi perdonatemi e se non mi vedete ora tranquille, riprovo a intervalli regolari)

b- il 60% delle volte non mi funziona il “BLOG AMICI” che vedete sulla colonna di destra, dove aggiungo solitamente i blog di chi mi sostiene (quindi se siete sostenitori e non vi vedete fatemelo presente e io riprovo!)

c- il 70% delle volte non riesco a risalire ai vostri blog dall’iconcina dei sostenitori (quindi lasciatemi un commentino che da lì mi è assai più facile)

d- il 70% delle volte non riesco a lasciare commenti nei vostri blog perchè non mi carica il modulo o si blocca alla verifica della parola

e- un buon 50% delle volte non mi si carica la bacheca di blogger così non riesco a vedere i vostri aggiornamenti

f- NOVITA’ DEL GIORNO: IO, autrice di questo blog, non riesco a lasciare commenti in risposta ai vostri nei MIEI post.

E tutto ciò con un “fichissimo” Vaio e una costosissima ADSL.

ERGO perdonatemi se non sempre sono presente ma tra computer dispettoso, studio, lavoro e stress vario ed eventuale divento matta. :-)

Ora le risposte della staffetta. Io la dovrei rigirare a 10 persone ma tra tutte voi davvero non saprei chi scegliere, quindi faccio una cosa un pò illecita e la passo ad ognuna di voi, chi vorrà la prenda liberamente, e così faccio anche col graditissimo premio di Kitchen Flavour. Non si potrebbe ma va bene lo stesso, no? :-)

1) Quando da piccoli vi domandavano cosa volevate fare da grandi cosa rispondevate?
Di solito la maestra, ma io cmbio idea ogni due minuti, ed ero così anche allora!

2) Quali erano i vostri cartoni animati preferiti?
Io e mia sorella andavamo matte per Occhi di Gatto, David Gnomo e gli Snorky.. ma non ci era permesso guardarne molti!

3)Quali erano i vostri giochi preferiti?
Sempre con mia sorella, il massimo penso fosse fare la “casetta”: prendevamo le sedie della cucina e ci mettevamo sopra una coperta, fingendo che fosse la nostra casetta. Poi, chiaro, Barbie a go-go!

4)Qual’è stato il vostro più bel compleanno e perchè?
Mah, in generale penso tutti quelli dell’infanzia, quando più che il regalo si aspettava la torta spettacolare che papà avrebbe preparato

5)Quali sono le cose che volevate assolutamente fare e che non avete ancora fatto?
Andare a vivere e lavorare in Inghilterra. Cioè l’ho fatto, ma io ci volevo stare per sempre.. Ci sto lavorando!

6) Qual’è stata la vostra prima passione sportiva e non?
Difficile a dirsi. Mi è sempre piaciuta la pallavolo ma non ho mai potuto farlo. Ma forse i primissimi sono stati i pattini, non in linea, ovviamente. Non sportiva, sicuramente il disegno e, più tardi, l’inglese.

7) Qual’è stato il vostro primo idolo musicale?
Decisamente le Spice Girls. Mica le più importanti della mia vita, ma le prime in assoluto sì. I miei mi hanno regalato il loro primissimo CD che doveva essere il Natale della prima  seconda media, e non avevo idea né di cosa fosse un CD, né tantomeno di cosa fosse l’inglese. Non capivo un’acca secca ma mi piaceva il suono. Da lì a fare di quella lingua la mia vita è stato un attimo..

8) Qual’è stata la cosa più bella chiesta (ed eventualmente ricevuta) a Babbo Natale, Gesù Bambino, Santa lucia?
Non saprei proprio. Io sono l’eterna insoddisfatta. Però penso sia il peluche di un San Bernardo che ho chiesto a Babbo Natale un anno e che mi è stato consegnato da lui in persona!

Bene, ora che sapete queste cosine di me (anche se non so quanto possano essere interessanti) vi saluto ma prima vi ricordo ancora una volta la mia prima raccolta con premio, NATALE NEL MONDO che trovate QUI. Partecipate numerosi!!!

contest_mio