Pasta funghi e speck

Casarecce funghi e speck

La pasta funghi e speck è un primo facile e veloce, adatto ad un pranzo in famiglia o con amici, uno di quei primi del tipo ” cosa faccio oggi per cambiare? ” quando la tentazione di una pasta al burro e formaggio è fortissima, ma sai che, se lo presenti in tavola per l’ennesima volta, tuo marito divorzierà e i figli chiederanno asilo agli amici…Quindi se siete stanchi, non avete voglia di passare ore al fornello, ma sapete che si aspettano comunque qualcosa di buono per pranzo, la pasta funghi e speck ( in questo caso ho scelto le casarecce, ottime ) sono quello che fanno per voi. Vediamo come prepararle:

Ingredienti per 3 persone:

  • 250 g pasta corta, tipo casarecce, sedani, penne
  • 100 g speck
  • 500 g funghi a piacere
  • paprica
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Mettete sul fuoco una capiente pentola piena di acqua e portate a bollire.

Pulite i funghi, che possono essere a piacere chiodini, finferli, champignon, porcini, o quello che desiderate, e tagliateli a fettine o a cubetti. Più sono saporiti i funghi, migliore sarà la pasta.

Prendete uno spicchio d’aglio e privatelo della buccia, tagliatelo a cubetti e  fatelo rosolare in tre o quattro cucchiai di olio extravergine d’oliva, quindi aggiungete i funghi tagliateli e lasciate cuocere a fiamma vivace per 5 minuti, mescolando spesso. Se non amate l’aglio, potete lasciarlo intero nella sua camicia e toglierlo quando i funghi saranno cotti, lascerà il profumo senza essere invadente.

Quando l’acqua bolle, aggiungete il sale e buttate la pasta, lasciandola cuocere per il tempo indicato dal produttore.

Tagliate lo speck a cubetti o a striscioline, aggiungetelo ai funghi, conditeli con un pizzico di sale e un pizzico di paprica, mescolate e far cuocere ancora 5 minuti, più o meno il tempo che cuocerà la pasta.

Scolate la pasta cotta al dente e versatela nel condimento, saltare per un minuto, in modo che i sapori si amalgamino e servire ben calda.

Possono interessarti anche:

Lascia un commento