Fichi caramellati, ricetta

Share:
Condividi

I fichi caramellati sono una vera leccornia, sia mangiati da soli, che gustati su una fetta di pane imburrata, ottimi sia per una colazione che dia lo sprint alla giornata, che come merenda agli studenti.

Fichi rossi caramellati

Settembre tempo di fichi. Cerchiamo una soluzione per preservare questo ottimo frutto, ricco di mucillagini e fibre,così preziose per il nostro organismo, e la troviamo in confetture e canditure. La preparazione, nel caso della canditura, è veloce; scegliamo i frutti maturi e integri, li laviamo e li prepariamo con tutta la buccia. Possiamo scegliere indifferentemente fichi verdi o neri, la differenza sarà nel colore finale, non nel sapore.

Ingredienti per circa 30 fichi caramellati:

30 fichi
un bicchiere di marsala
300 gr zucchero
1 limone ( il succo)
500 ml di acqua

Ho sperimentato due diverse soluzioni, con cui preparare i fichi. Nella prima ho sbucciato i fichi, li ho disposti in una pirofila e spolverati con lo zucchero, quindi ho aggiunto il succo di un limone e un bicchiere di marsala e li ho fatti cuocere a 200° in forno caldo fino a che il liquido si è ridotto. Il risultato è uno sciroppo liquido e fichi chiari.
Nel secondo metodo, ho lavato bene i fichi e li ho disposti in una capiente pentola, irrorandoli con uno sciroppo di acqua e zucchero; quando l’acqua ha iniziato a bollire ho aggiunto il succo del limone, il marsala e ho lasciato cuocere a fuoco lento, fino a che lo sciroppo si è addensato. Il risultato è come in foto, una composta ambrata e densa, dolce ed energetica. Lascio a voi la scelta con quale metodo preparare i vostri fichi caramellati.

Print Friendly
Vota questa ricetta:

Fichi caramellati, ricetta

  • 3.00 / 55

4 Comments on Fichi caramellati, ricetta

  1. gilda
    21 settembre 2013 at 00:09 (1 anno ago)

    Cercavo questa ricetta e l’ho trovata.Quest’estate li ho mangiati abbinati allo sququerone……una vera bontà. Copio, quando trovo i fichi giusti li faccio.

    Rispondi
    • Il Ricettario di Sabrina
      21 settembre 2013 at 07:51 (1 anno ago)

      Abbinati allo squaquerone! Che idea! Li provo anch’io così. Grazie Gilda :)

      Rispondi
  2. Fabiola
    24 settembre 2013 at 08:01 (1 anno ago)

    Grazie per i consigli! Bella ricetta e come dici tu, ottima per preservare tutta la bontà di questi frutti meravigliosi! ;)

    Rispondi
    • Il Ricettario di Sabrina
      24 settembre 2013 at 10:57 (1 anno ago)

      Un pò calorica, ma in inverno si brucia, no? ;-)

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *






Comment *